Salone di Francoforte: ecco la nuova Renault Captur

formulamotori.it -
Formula Motori

In occasione del Salone dell'Auto di Francoforte, Thierry Bolloré, Direttore Generale del Gruppo Renault, e Laurens van den Acker, Direttore del Design Industriale, hanno presentato la nuova Renault Captur.

Finalmente è arrivata. La nuova Captur riparte con la fiducia ricevuta da più di 1,5 milioni di clienti che l'hanno acquistata in più di 9° Paesi.

Renault Captur, il B-SUV straniero più venduto in Italia lo scorso anno, si rinnova completamente proponendo sempre maggiore funzionalità, un look ancora più SUV ed una vera e propria rivoluzione tecnologica e qualitativa, tutte doti che lo accompagneranno nel perseguimento dei suoi ambiziosi obiettivi mondiali soprattutto sul mercato cinese.

"Con il nuovo Captu - ha dichiarato Laurens van den Acker, Direttore del Design Industriale del Gruppo Renault - abbiamo mantenuto il meglio di CAPTUR e ci siamo spinti ancora una volta oltre. Abbiamo rivoluzionato gli interni, trasformato profondamente l'esterno e abbiamo reso la vettura ancora più personalizzabile. Per Renault, la qualità di vita a bordo è una priorità assoluta. Più qualità, più tecnologia, più SUV: la nuova Captur è al 100% Captur, e anche molto di più".

Questa seconda generazione, basata sulla nuovissima piattaforma modulare dell'Alleanza, rientra pienamente nella mobilità di domani proponendo il meglio della tecnologia in termini di connettività, con Renault EASY CONNECT, i servizi connessi e il nuovissimo sistema multimediale EASY LINK, sempre aggiornato in tempo reale; di dispositivi di assistenza alla guida (ADAS), in particolare con l'Highway and Traffic Jam Companion (guida autonoma di 2° livello) e di elettrificazione, con la tecnologia ibrida E-TECH Plug-in ricaricabile.

"Dal 2020 CAPTUR sarà il primo modello ibrido ricaricabile della sua categoria - ha spiegato Thierry Bolloré, Direttore Generale del Gruppo Renault - Abbiamo sviluppato un sistema di trasmissione unico, adatto all'ibrido, nonché una tecnologia di gestione energetica tratta direttamente dalla Formula 1".