Opel punta Apple CarPlay, con Waze e Google Maps

formulamotori.it -
Formula Motori

La casa tedesca (ma di appartenenza al gruppo francese PSA) è stata tra i primi costruttori a integrare i sistemi di interfaccia degli smartphone, Apple CarPlay e Android Auto, con i propri modelli rendendo così la guida più sicura e piacevole.

Apple CarPlay

Ora Apple CarPlay, grazie al nuovo aggiornamento iOS12
, permette di utilizzare i sistemi di navigazione Google Maps e Waze sugli schermi touch delle vetture Opel, grandi fino a 8", con grandi vantaggi nella guida, soprattutto dal punto di vista della sicurezza.

Google Maps e Waze, infatti, oltre ad avere mappe aggiornate praticamente al minuto, forniscono informazioni sugli eventi presenti sulla strada come chiusure per lavori in corso, allagamenti, incidenti o code per traffico. In questo modo è possibile guidare in modo più efficiente e sicuro, percorrendo la strada più corta, riducendo i tempi di spostamento e i consumi di carburante.

Si può usare anche Siri

I modelli Opel equipaggiati con Apple CarPlay
permettono l'uso di Siri per gestire messaggi Whatsapp, ascoltare la musica presente sull'iPhone o con Spotify o usare i Podcast o gli audiolibri e naturalmente telefonare in tutta sicurezza senza mai togliere gli occhi dalla strada (e le mani dal volante), evitando le inevitabili distrazioni. Attivare Siri sui modelli Opel è molto semplice perché basta premere il pulsante del controllo vocale sul volante, senza neanche bisogno di togliere le mani dal volante.

Disponibile su tutte (o quasi) le vetture Opel

Apple CarPlay e Android Auto sono disponibili per tutte le vetture Opel: dalle piccole

KARL ROCKS e ADAM, passando per Corsa e Astra, includendo i SUV con Crossland X, Mokka X e Grandland X fino alle grandi Zafira e Insignia, coprendo qualunque esigenza di mobilità.