Nuova Focus ST: garantisce Ford Performance

formulamotori.it -
Formula Motori

Sviluppata dal Team di Ford Performance la nuova Focus ST (in Italia ci sarà solo la versione a 5 porte) è equipaggiata con interessanti "sport tecnologies" che faranno venire l'acquolina in bocca a tutti gli appassionati del brand.

E' l'anima sportiva di Focus, un modello che in quattro generazioni... "Ha venduto complessivamente più di sedici milioni di unità"! A dirlo è Monica Mecacci dell'ufficio stampa di Ford Italia che definisce la nuova Ford Focus ST... "la più bella e la più tecnologica di sempre".

E noi di formulamotori.it siamo perfettamente d'accordo con lei, soprattutto dopo aver avuto il piacere di guidarla per una giornata intera. Sotto il cofano c'era il super reattivo Ecoboost 2.3 da 280 CV, abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, quest'ultimo davvero piacevole da guidare. Anche se, onestamente, avremmo gradito guidare anche la versione con il cambio automatico a 7 rapporti che, purtroppo, non era disponibile per il test drive. Così come, sempre purtroppo, non era disponibile nemmeno la versione con il diesel 2.0 Ecoblue da 190 CV. E' vero che il 90% di chi acquista questa vettura, la sceglie con il 2.3 Ecoboost, ma è altrettanto vero che, la versione diesel, secondo noi, contribuirà a vendere qualche unità in più, nonostante le crociate "ingiustificate" contro questo tipo di alimentazione. Anche perché, il prezzo c'è: il listino, infatti, parte da 39.100 euro contro i 38.500 del benzina con cambio manuale e 41.000 euro del benzina con cambio automatico.

La prova.

Tornando al nostro test drive, ciò che ci è piaciuto di più è, manco a dirlo, il motore: potente, vivace, silenzioso e privo di vibrazioni. Ha un'ottima accelerazione e garantisce una ripresa rapida e vigorosa. Soddisfacente la posizione di guida, impostata su sedili molto ergonomici e sportivi (Recaro, dopotutto, è una garanzia assoluta), su un volante molto ben impugnabile e sui molteplici comandi a portata di mano. Buone l'accessibilità e la visibilità (in retro, la telecamera aiuta tantissimo), così come lo spazio a disposizione di tutti i passeggeri. Lo sterzo è preciso e progressivo, apprezzabile soprattutto nelle curve; l'impianto frenante da' parecchia sicurezza, anche quando i freni sono "violentemente stressati" (l'abbiamo provata anche in una pista da go-kart). Insomma, al volante della nuova Focus ST c'è proprio da divertirsi. Anche perché la vettura accontenta tutti grazie al Driving Modes che mette a disposizione ben quattro modalità di guida: Normal, Sport, Active e Track.

C'è anche il Ford Co-Pilot

Siete amanti delle tecnologie? Bene, la nuova Focus ST fa al caso vostro perché è equipaggiata con il Ford Co-Pilot: si tratta di un insieme di tecnologie di assistenza alla guida, ideate per consentire un'esperienza a bordo più intuitiva, più sicura e in grado di ridurre lo stress. Fra le più indicative, l'Adaptive Cruise Control (disponibile con stop&go, Speed Sign Recognition e Lane Centring che supporta l'auto nel mantenimento della distanza di sicurezza dai veicoli che lo precedono); l'Adaptve Front Lightning System che permette di regolare l'illuminazione dei fari prima di immettersi in una curva; l'Active Park Assist Upgrade che supporta nella fasi di parcheggio consentendo manovre completamente automatizzate e l'Evasive Steering Assist che aiuta a evitare collisioni derivanti da eventuali veicoli che precedono a rilento o inaspettatamente fermi.