MTA: nuova centralina elettromeccanica su Dacia Duster

formulamotori.it -
Formula Motori

Nuova Dacia Duster? Non solo interventi stilistici, abitacolo nuovo e nuovo (e primo) motore motore GPL Euro6DTemp del Gruppo Renault, ma anche una centralina elettromeccanica dedicata, prodotta, sviluppata e realizzata da un'azienda italiana.Questa azienda si chiama MTA, è di Codogno (LO), ed è conosciuta per lo sviluppo e la produzione di un'ampia gamma di prodotti elettromeccanici ed elettronici destinati ai principali OEM. Di recente, in occasione del restyling della Dacia Duster, ha presentato la nuova centralina elettromeccanica, che rinnova la lunga partnership tra l'azienda e il Gruppo Renault, attiva da oltre 15 anni.

La centralina sviluppata per Dacia Duster, deputata alla distribuzione della potenza e alla protezione delle principali utenze elettriche, è in grado di razionalizzare i carichi e di consentire un layout semplificato del cablaggio.

La centralina, denominata BFT HJD (dal nome in codice del progetto), è la prima in produzione di serie con MegaCompact clinciati (esclusiva MTA), fusibili che consentono l'uso di cavi dalle sezioni e dal peso inferiori rispetto al normale, in linea con le necessità degli OEM di soddisfare normative sempre più stringenti legate alla riduzione della CO2.

BFT HJD è montata direttamente sulla batteria ed è dotata di morsetto avvitato in orizzontale, sempre di produzione MTA; il suo coperchio è realizzato con presa Jump Start per consentire l'accesso facilitato, nel caso la batteria necessiti di ricarica.

La centralina sviluppata per Renault va ad aggiungersi alla vasta gamma di centraline elettromeccaniche che MTA offre oggi ai principali OEM a livello mondiale per applicazioni che spaziano dalle autovetture, ai motocicli fino ai mezzi pesanti, on e off-highway.