Festival of Speed di Goodwood: al volante di un mito

formulamotori.it -
Formula Motori

L'evento inglese, che si è svolto dal 12 al 15 luglio, è uno fra i più affascinati del mondo perché se ne vedono di tutti i colori e di tutti i tipi. Come, per esempio, la mitica Ford Mustang GT del 1968 guidata da Steve McQueen nell'indimenticabile film BULLITT Limited Edition.

L'auto, protagonista della leggendaria sequenza nel film della Warner Bros., ha partecipato alla Goodwood Hillclimb da 1,96 miglia (1,9 chilometri) accompagnata dal proprietario Sean Kiernan e accanto alla nuova Limited Edition di Ford Mustang BULLITT, insieme, per celebrare il 50° anniversario del film diventato un cult.

"L'incredibile inseguimento di BULLIT è riuscito a raccontare perfettamente quello che è lo spirito e l'eccitazione di Mustang" ha dichiarato Steven Armstrong, Group Vice President and President, Europe Middle East and Africa, Ford Motor Company. "Siamo stati onorati di lavorare con Sean e la sua famiglia, per portare un'icona assoluta della storia dell'automobilismo a Goodwood, dove sappiamo che sarà apprezzata da un pubblico che, come Steve McQueen, ha la benzina che scorre nelle vene".

Un'altra Ford Mustang molto speciale ha reso omaggio a Goodwood, a un gruppo di piloti volontari statunitensi che hanno volato in missioni di combattimento a fianco della Royal Air Force in Europa, dai vicini aeroporti britannici, prima che gli Stati Uniti entrassero nella seconda guerra mondiale. Guidata nella salita di Hillclimb dall'ex pilota Vaughn Gittin Jr. - e co-creata dal team di Ford Performance e da quello del campione, RTR Vehicles - la Mustang GT Eagle Squadron presenta una livrea ispirata ad un aereo da combattimento.

Anche la supercar Ford GT ad altissime prestazioni è tornata a Goodwood, guidata dai piloti del Ford Ganassi Racing Team e del World Endurance Championship Andy Priaulx e Harry Tincknell, freschi della 24 Ore di Le Mans - così come la Mustang RTR Drift di Gittin Jr. Ha fatto, inoltre, il suo debutto sulla Goodwood Hillclimb e al Forest Rally Stage la Ford Fiesta WRC del Team M-Sport, guidata dai piloti del Team M-Sport Ford World Rally Sebastien Ogier e Elfyn Evans.

Nuova Ford Focus: c'era anche lei.
Oltre alle attività su pista, allo stand Ford era in esposizione anche la nuova generazione Focus, la Ford migliore di sempre. La gamma di tecnologie di assistenza alla guida, la più sofisticata mai offerta da Ford, è perfettamente integrata all'interno della nuova Focus: l'Adaptive Cruise Control con Stop & Go, lo Speed Sign Recognition e il Lane-Centring, che supporteranno i conducenti nella gestione del traffico urbano, mentre Predictive Curve Light e Sign-based Light illumineranno al meglio ogni percorso, sia di giorno sia di notte.

La nuova Focus è anche la prima Ford, in Europa, a offrire il display Head-up (HUD), il visore a sovrimpressione che consente di tenere gli occhi sulla strada, grazie alla proiezione delle informazioni utili sulla superficie interna del parabrezza. L'Active Park Assist Upgrade consente di effettuare manovre di parcheggio completamente automatizzate con la semplice pressione di un pulsante.