FCA in Italia: a luglio immatricolate 42.100 vetture

formulamotori.it -
Formula Motori

Sono i primi dati di vendita del dopo Marchionne: nel progressivo annuo FCA registra 345 mila auto per una quota del 27,1% mentre sorprende, ma non troppo, il successo di Jeep

Certo, in Italia, FCA gioca in casa ma non è facile comunque, soprattutto nel mese di luglio dove la gente pensa solo, giustamente, ad andare in vacanza.

Con 42.100 immatricolazioni a luglio in Italia, Fiat Chrysler Automobiles aumenta, quindi, le vendite del 3,4% rispetto allo stesso mese del 2017, per una quota del 27,6%. Nei primi sette mesi dell'anno, inoltre, il gruppo FCA registra 345 mila auto e ottiene una quota del 27,1%.

Il risultato del mese è frutto della scelta strategica di Fiat Chrysler Automobiles di privilegiare le vendite ai clienti privati. Inoltre, sono ben 7 le vetture FCA in classifica tra le top ten del mese: Panda, 500X, Tipo, Compass, Ypsilon, Renegade e Punto. Infine, in luglio risultano le più vendute dei loro segmenti la Jeep Compass, l'Alfa Romeo Stelvio e le Fiat Panda, 500X, 500L, Tipo, 124 Spider e Qubo.

Torniamo al risultato di Jeep in luglio: oltre 7.200 vetture immatricolate, più del doppio (+102,3%) rispetto a luglio 2017. La quota del brand è del 4,7%, cresciuta di ben 2,3 punti percentuali. Certo, con la gamma rinnovata, le vendite, inevitabilmente, aumentano ma non è detto perché se il prodotto non è bello e di qualità, anche se nuovo, può passare inosservato. Non è il caso di Jeep, ovviamente, le cui registrazioni nei primi sette mesi dell'anno sono 55.250, anche in questo caso più che raddoppiate (+101%) nel confronto con un anno fa, per una quota al 4,3%, in crescita di 2,2 punti percentuali.

A trascinare i risultati del marchio sono sicuramente la Renegade e la Compass. La prima, grazie a una quota del 13,1 per cento nel suo segmento, si conferma tra le dieci vetture più vendute del mese e seconda della sua categoria alle spalle della sola 500X. La seconda, Compass, è nuovamente prima del suo segmento di appartenenza con il 13,8% di quota e quinta vettura più venduta in assoluto.

Buoni i risultati ottenuti da Alfa Romeo. In luglio il brand aumenta le vendite del 44,5%, con oltre 4.900 immatricolazioni e la quota più alta da maggio 2012: 3,2%, in crescita di 0,9 punti percentuali.

Nei primi sette mesi del 2018 il marchio registra poco meno di 32.200 vetture, il 12,4% in più rispetto all'anno scorso, per una quota del 2,5%, +0,3 punti percentuali in confronto a un anno fa. Stelvio e Giulia continuano a essere protagonisti della forte crescita di Alfa Romeo. Stelvio è prima nel suo segmento con una quota del 16,1%, mentre Giulia si conferma tra le vetture più vendute del combattuto segmento D con il 12,2%di quota.

Per quanto riguarda Fiat, a luglio, sono state immatricolate oltre 26.500 vetture per una quota del 17,4% mentre, nei primi sette mesi del 2018, le immatricolazioni Fiat sono quasi 227 mila e la quota è del 17,8%.

Anche in luglio, i principali modelli Fiat ottengono ottimi risultati, con ben 4 vetture nella top ten. La Panda risulta la più venduta in assoluto ed è prima anche nel segmento A con una quota del 34,2%. Seconda del segmento la 500, con una quota del 14,2%. La 500L domina il suo segmento con una quota del 42,3%. La 500X (seconda assoluta) è prima del suo segmento con una quota del 22,1%. La Tipo (quarta nella top ten) è la più venduta del segmento C con una quota del 22,2%. La 124 Spider è prima della categoria con il 31,1% di quota. Infine, il Qubo è il più venduto dei multi-spazio con il 29,3% di quota e insieme con il Doblò, secondo, la quota arriva al 53,5%.

Lancia, infine, a luglio registra quasi 3.500 vetture, per una quota del 2,3%. Nel progressivo annuo le Lancia registrate sono oltre 30.600 e la quota è del 2,4%. Prosegue il grande successo di vendite della Ypsilon che a luglio ottiene una quota nel segmento B del 9,5% ed è la sesta auto più venduta in assoluto in Italia.