Suzuki cresce bene anche a ottobre

formulamotori.it -
Formula Motori

L'appetito vien... vendendo. Suzuki continua la scalata al successo e, dopo aver festeggiato a settembre il miglior mese di sempre sul mercato italiano, mette in archivio il mese di ottobre

con la maggior crescita per volumi rispetto all'ottobre 2019 tra i primi trenta marchi del mercato italiano (fonte Unrae).

Nel mese appena concluso, la Casa giapponese ha immatricolato 4.951 vetture, cifra che rappresenta la seconda miglior performance mensile della sua storia, a sole 15 unità del primato ottenuto poche settimane fa. Guardando ai dati dello scorso anno, quando le Suzuki immatricolate a ottobre erano state 3.550, Suzuki segna dunque un + 39,46%.

Per trovare un incremento più ampio occorre scendere ben oltre la trentesima piazza della graduatoria dei marchi, dove DR Motor, Mahindra, Lamborghini e Aston Martin ottengono crescite percentualmente superiori ma con volumi ridotti.

Analizzando lo scenario generale del mercato auto, da gennaio a ottobre 2020, si registra una perdita del 30,90%, passando 1.625.500 a 1.123.194 immatricolazioni nel 2020. Suzuki ha invece limitato la flessione al 13,85%, immatricolando 27.388 vetture rispetto alle 31.790 del 2019. Questi valori assoluti si traducono in un aumento della quota di mercato, che a ottobre raggiunge il 3,2%, mentre nel periodo gennaio-ottobre il dato si pone al 2,4%.



Ibrido e 4x4. Il successo Suzuki è frutto della sua gamma, unica nel panorama del mercato italiano, 100% ibrida,100% con versioni automatiche e 100% con trazione integrale.

Fra tutti i modelli merita una citazione Suzuki IGNIS, diventato al lancio un modello iconico di riferimento grazie ai suoi elementi distintivi, il look caratteristico e la tecnologia Suzuki Hybrid che incontra anche la tecnologia 4x4 ALLGRIP AUTO, per una massima efficienza di guida in qualsiasi condizioni di utilizzo. Suzuki IGNIS è risultato il terzo modello più venduto del mese nel segmento A con 2.131 immatricolazioni, mentre dall'inizio dell'anno ha siglato una onorevole quarta posizione con 9.328 unità. IGNIS è inoltre presente nella top ten della categoria auto ibride di ottobre e si posiziona sesta con 2.130 vetture, stessa posizione anche nella graduatoria stilata da gennaio in poi, con 8.892 unità. In queste classifiche seguono SWIFT, con 1.691 e 7.873 immatricolazioni. Anche VITARA e S-CROSS danno grandi soddisfazioni, con la prima, in particolare, che figura tra le dieci fuoristrada più vendute del 2020.