Auto elettriche: i pro e i contro

di auto in rete

Gli EV non possono ancora sostituire al 100% una vettura con motorizzazione termica, diesel o benzina, ma sono già prodotti assolutamente validi per una platea di automobilisti abbastanza vasta. Come tutti i prodotti nuovi, che entrano nella loro fase di sviluppo industriale, le auto elettriche hanno dei pro e dei contro. Da considerare bene prima dell'acquisto, per non restare delusi e iniziare la rivoluzione elettrica col piede sbagliato. Ecco qualche consiglio utile per chi inizia a subire il fascino dell'elettrico.

Vuoi acquistare un’Auto Usata o Km Zero? Invia una richiesta ad AutoInRete,ti aiuteremo a trovare l’auto che stai cercando, al miglior prezzo!

Auto elettriche: i contro

La prima cosa da considerare prima di comprare un'auto elettrica sono i contro: autonomia, ricarica, prezzo. L'autonomia e il prezzo sono strettamente legati tra loro: più autonomia ha l'auto elettrica e più costa, perché ha una batteria più grande. Oggi molte auto elettriche promettono tra i 300 e i 400 chilometri di autonomia. Ma, attenzione: quelle percorrenze si ottengono in condizioni ideali, cioè su una bella extraurbana liscia, andando a 100-110 orari. Chi ha il piede pesante può perdere anche il 30% dell'autonomia dichiarata. La ricarica è un fattore che può giocare contro l'auto elettrica ma, paradossalmente, non dipende dall'auto in sé. Se nella zona in cui viviamo non ci sono colonnine di ricarica pubbliche dovremo ricaricare l'auto solo a casa, a bassa potenza e con tempi di ricarica lunghissimi. E, ovviamente, a patto di avere un garage, un box auto o una piazzola con la presa elettrica o la wallbox. I costi di ricarica, inoltre, variano parecchio: la ricarica lenta da casa si paga alla normale tariffa per il consumo domestico di elettricità, mentre alla colonnina i prezzi salgono di moltissimo. Ciò vuol dire che se ricarichiamo a casa i costi per chilometro sono molto bassi, ma se ricarichiamo alla colonnina sono molto simili a quelli di una moderna turbodiesel. Il prezzo delle auto elettriche, infine, è ancora elevato rispetto alle equivalenti versioni a benzina o diesel. Un EV con una percorrenza dichiarata di almeno 350 chilometri, mediamente accessoriato, difficilmente oggi si compra per meno di 35-40 mila euro. A questo prezzo, però vanno sottratti gli eventuali incentivi statali, regionali e comunali alle auto elettriche.

Auto elettriche: i pro

I pro delle auto elettriche sono, già oggi, veramente tanti. I principali sono le emissioni zero, le buone prestazioni e il comfort di guida. Circolare a zero emissioni ci permette di superare qualunque blocco del traffico: l'auto elettrica passa ovunque, tranne che nelle aree pedonali. Il motore elettrico, poi, ha prestazioni notevoli soprattutto in accelerazione. Grazie alla notevole coppia, disponibile sin da subito, anche un EV medio arriva a cento orari da fermo in tempi che una volta erano da sportiva. Ciò vuol dire anche sorpassi facili e in sicurezza, se serve. Il comfort di guida, invece, deriva nelle auto a batteria dalla totale mancanza di vibrazioni e rumore provenienti dal motore e dal baricentro molto basso, che ci offre una piacevole tenuta di strada e un senso di sicurezza di altissimo livello.

Auto elettriche: comprare ora o aspettare?

Fatta la tara dei pro e dei contro delle auto elettriche, la domanda nasce spontanea: comprare oggi un EV o aspettare che i contro (soprattutto il prezzo elevato) diventino un ricordo? Non c'è una sola risposta, perché non c'è un solo automobilista. Chi vuole guidare sempre l'auto più moderna e innovativa non ha dubbi: comprare ora. Chi ha a disposizione un buon budget ed è alla ricerca di una seconda auto per la famiglia potrebbe considerare seriamente l'acquisto di una auto elettrica. Chi deve fare lunghe percorrenze per lavoro, invece, probabilmente non è ancora pronto per un EV: ha bisogno di più autonomia, di una infrastruttura di ricarica più capillare e di un prezzo d'acquisto più basso.

Post realizzato daAutoInRete. Scopri i nostri Servizi.