Tiscali.it
SEGUICI

Da metà maggio disponibile la nuova Swift, emissioni e consumi ai minimi

di Italpress   
Da metà maggio disponibile la nuova Swift, emissioni e consumi ai minimi

ROMA (ITALPRESS) - Sono oltre 535mila le Swift vendute da Suzuki in Italia in quasi 20 anni. La quarta generazione sbarcherà nei circa 140 punti vendita presenti in Italia il 18 e 19 maggio. Il listino partirà da 22.500 euro, da cui andrà sottratto l'abituale 10%, pareggiando così l'offerta commerciale degli altri modelli della casa giapponese. Swift da sola vale il 30% delle vendite complessive nel nostro Paese, che in termini assoluti è il primo in Europa per Suzuki con 37mila vetture vendute nel 2023 e con l'biettivo di quota 40mila per quest'anno. Venduta in oltre 160 Paesi, Swift è a un passo da quota 10 milioni di esemplari prodotti, destinati soprattutto in India e Giappone. E proprio nella fabbrica di Sagara, vicino alla sede del gruppo a Hamamatsu, saranno prodotte tutte le nuove Swift.

La novità tecnica principale è il nuovo motore 1.2 da 82 cavalli, che rispetto al predecessore ha "perso" un cilindro, scendendo da 4 a 3, ma che grazie ad un migliore rapporto di compressione aumenta la coppia che ora è disponibile anche a bassi regimi. Su questo nuovo propulsore, viene montato il sistema ibrido a 12 volt, che recuperando energia in fase di frenata, in fase di accelerazione offre fino a 60 Nm di coppia aggiuntiva. Due i cambi disponibili, il manuale a cinque marce e l'automatico CVT. Il risultato sono emissioni di C02 appena sotto i 100 grammi al chilometro, anche grazie alla dieta di peso imposta alla Swift, che resta sotto i mille chili, e che ha coinvolto il nuovo motore più compatto ma coinvolge un po' tutte le componenti, compreso il kit di gonfiaggio delle ruote bucate che è a pagamento. La nuova Swift sarà disponibile anche in versione con le 4 ruote motrici, mentre è stata messa temporaneamente in stand-by la versione Sport con cui Suzuki gareggia nei rally. Sul punto però non si hanno certezze, poiché le norme europee sulle emissioni hanno complicato i piani a lungo termine. Sempre per imminenti nuove regole sulle emissioni, il futuro del gruppo giapponese oltre all'ibrido, anche Suzuki dovrà virare sulle vetture full electric, entro il 2030 sono attesi ben 5 nuovi modelli.

A livello di stile Swift non è stata stravolta, anzi. Una nuova linea della carrozzeria lungo tutta la fiancata è la principale innovazione, insieme a una griglia anteriore ancora più pronunciata. All'interno è nuova la nuova posizione di guida, ora "driver oriented" con i comandi leggermente angolati. Nuovo anche il touchscreen ad alta definizione da 9 pollici con collegamento senza cavi allo smartphone per i sistemi Apple CarPlay e Android Auto tramite Wi-Fi e Usb. La gamma colori comprende nove opzioni monocolore e quattro bicolore. Ricchissima l'offerta di sistemi di sicurezza attiva e passiva, nel segmento è la più ricca in assoluto. E sono tutti di serie, perché in Italia sarà commercializzato solo l'allestimento più ricco.

Foto: ufficio stampa Suzuki Italia

(ITALPRESS).

xb2/tvi/red

di Italpress   

I più recenti

Renegade e Compass, la gamma Jeep si rinnova
Renegade e Compass, la gamma Jeep si rinnova
Milano, la sportiva compatta di Alfa Romeo
Milano, la sportiva compatta di Alfa Romeo
Nuova Nissan Juke, con un motore ibrido più potente
Nuova Nissan Juke, con un motore ibrido più potente
Nuova Renault Captur, una vettura per tutti
Nuova Renault Captur, una vettura per tutti