Tutte le novità Hyundai al Salone di Ginevra

formulamotori.it -
Formula Motori

Per Hyundai, qual è la prima ragione d'acquisto per i clienti in Europa? Il Design. Da qui l'esigenza di produrre delle vetture belle. Ma anche rigorosamente "green", affidabili e sicure.

A svelare il futuro Hyundai ci pensa Andreas-Christoph Hofmann, Vicepresidente Marketing e Product di Hyundai Europa.

"Con tutte le tecnologie all'avanguardia presentate al Salone di Ginevra, Hyundai rivela il futuro della mobilità da un punto di vista universale. IoT Cockpit, 'Le Fil Rouge' e i quattro innovativi modelli eco-friendly sottolineano il nostro impegno in termini di mobilità connessa e a zero emissioni in una gamma davvero convincente".

Merita l'apertura Kona Electric, il primo SUV compatto completamente elettrico sul mercato: pratico nell'utilizzo quotidiano e in grado di soddisfare le necessità ed esprimere il carattere dei clienti, offre 204 CV di potenza, un'autonomia di 482 km e un'ottima abitabilità.

NEXO, invece, è il primo SUV fuel cell con architettura dedicata. Con il modello, Hyundai guida lo sviluppo della tecnologia con celle a combustibile a idrogeno, unendo la mobilità a zero emissioni ai più recenti sistemi di guida autonoma e assistita. Il Future Utility Vehicle NEXO presenta il powertrain fuel cell più avanzato, con un'autonomia fino a 800 km (NEDC), abbinata alla praticità tipica dei SUV. Il veicolo mostra il futuro della mobilità e consente ai clienti di sperimentarla grazie anche a funzionalità innovative come il Remote Parking e il Blind Spot View Monitor.

L'intramontabile Santa Fe
si presenta con un nuovo look ma, soprattutto, con il fior fiore della tecnologia Hyundai. Secondo la strategia del costruttore coreano, con la quarta generazione arriveranno anche le versioni ibride e ibride plug-in.

Tornando al design, per Hyundai rappresenta la prima ragione d'acquisto per i clienti in Europa; fattore che spinge il brand a lavorare costantemente sulla propria design identity del futuro. 'Le Fil Rouge' mette in mostra proprio la futura filosofia stilistica Hyundai, che seguirà il tema 'Sensuous Sportiness', definendo il design che influenzerà tutti i prossimi modelli del brand. Per la realizzazione del Concept, l'obiettivo è stato l'armonizzazione di quattro elementi fondamentali - proporzioni, architettura, stile e tecnologia - riducendo i confini tra forma e funzione e ponendo le basi dei tratti estetici che caratterizzeranno la futura gamma Hyundai. Da quello che si vede nello stand Hundai, si direbbe proprio che il costruttore abbia trovato la... strada giusta.

Il futuro dell'auto connessa, infine, per Hyundai si chiama Intelligent Personal Cockpit, ed è l'ultima frontiera di numerose funzionalità innovative come il Car-to-Home e l'Internet of Things (IoT) a controllo vocale, capace di estendere la portata della voce del guidatore dalle applicazioni in mobilità all'ambiente domestico. L'integrazione di queste tecnologie nelle case e nelle automobili permetterà così di controllare apparecchi domestici direttamente dall'abitacolo. L'Intelligent Personal Cockpit include inoltre lo Hyundai Wellness Care, che monitora i cambiamenti improvvisi della frequenza cardiaca e rileva il livello di stanchezza del conducente attraverso sensori posti nel sedile e nel volante. Ad esempio, se i sensori rilevano un aumento dello stress, il sistema è in grado di intervenire riproducendo una playlist rilassante e oscurando l'illuminazione dell'abitacolo per un'esperienza di guida più riposante.