Il poderoso Boxer Subaru compie 50 anni

Il poderoso Boxer Subaru compie 50 anni
Formula Motori

Deve il nome al movimento dei pistoni molto simile a quello di un pugile che sul ring scaglia i suoi diretti contro l'avversario. Il motore Boxer della Subaru è una delle tante meraviglie tecniche nel panorama automobilistico mondiale, un propulsore esaltato da caratteristiche uniche: ha compiuto 50 anni a metà maggio e ha festeggiato questo traguardo raggiungendo quota 16 milioni.

Il poderoso Boxer Subaru compie 50 anni

Il motore Boxer è stato installato per la prima volta sulla Subaru 1000 (14 maggio 1966) e ha imboccato subito la strada del successo. Da allora molta acqua è passata sotto i ponti: la Subaru si è impegnata sempre di più a migliorare le caratteristiche e le prestazioni dello straordinario motore, sino ad estenderlo a tutte le auto della gamma. Lo ha fatto inseguendo l'eccellenza tecnologica con lo slogan "Confident in Motion".

Il Boxer è un motore a cilindri orizzontali contrapposti: con il suo design caratteristico ha i pistoni disposti in modo simmetrico, da lato a lato. Con il suo movimento ogni pistone annulla le forze di inerzia dell'altro diminuendo le vibrazioni e creando un eccellente equilibrio a tutti i regimi di rotazione.

Il motore Boxer è anche uno dei componenti chiave della trazione integrale permanente Symmetrical All-Wheel Drive (AWD), "fiore all'occhiello" della Casa delle Pleiadi portato alla ribalta per la prima volta su una Subaru nel 1972. Questo sistema di trazione garantisce in ogni momento la massima trazione su tutte le quattro ruote, il controllo ottimale su ogni tipo di strada anche nelle peggiori condizioni, un eccellente bilanciamento laterale e una grande precisione durante la guida, una maneggevolezza straordinaria, eccellenti prestazioni, stabilità alle alte velocità e in curva.