Nuova Kia Picanto: nuova generazione della piccola corena, più intrigante e sportiva a partire da 10.800 euro

SMMotori - Formula Motori -
social media motori

Barcellona. La "piccantissima" citycar coreana arriva alla sua terza generazione con un look decisamente più alla moda, in linea con le altre auto del marchio, nuove motorizzazioni e ricca di contenuti a bordo. Arriva più matura e pronta per affrontare un segmento sempre più agguerrito.

Nuova Picanto andrà ad incrementare i successi ottenuti dal Gruppo Hyndai-Kia nel 2016, con oltre 8 milioni di vendite registrate. Solo il marchio Kia, nel mercato italiano durante il 2016, ha totalizzato oltre 46 mila unità e si è prefissata l'obiettivo di raggiungere quota 50 mila nel 2017. Arriva più matura e pronta per affrontare un segmento sempre più agguerrito. Per quanto riguarda Picanto, sempre in Italia nel 2016 ne sono state vendute 5285 unità, contro le 2978 del 2015 e 3062 del 2014.

Dopo Cee'd, Stinger e Rio, con la nuova Picanto, Kia lancia un chiaro segnale al mercato, proponendo prodotti che devono conquistare la clientela già dal primo sguardo, dotati di motorizzazioni prestazionali ed efficienti e con tecnologia all'avanguardia per la sicurezza e la connettività.

L'abbiamo vista e toccata con mano al recente Salone di Ginevra ma per la nostra prova siamo andati a vivacizzare le bellissime strade di Barcellona con la nuova veste e le colorazioni della "piccola peste" coreana.

Design

Il design è stato sviluppato in Europa nel centro stile di Francoforte. Rispetto alla precedente versione, Picanto 2017 si presenta con linee più decise e dinamiche. La nuova forma del frontale e del posteriore la fanno apparire più imponente e larga. Davanti arrivano gli inediti gruppi ottici collegati dalla nuova ampia griglia Tiger Nose, il paraurti anteriore con feritoie verticali e la grande griglia di raffreddamento; archi passaruota rigonfiati e profilo laterale stabile. Dietro invece dominano la scena il nuovo profilo luminoso dei fari a LED e il paraurti posteriore bi-color.

Design GT-Line

La variante più sportiva arriva con inserti dedicati, il paraurti anteriore dal design sportivo che migliora l'aerodinamica. I fari fendinebbia vengono spostati all'interno della griglia inferiore per lasciare spazio alle prese d'aria laterali; cerchi in lega in due varianti Blade e Beat e nel posteriore il paraurti sportivo dedicato e doppio scarico cromato.

Le dimensioni non cambiano 3,595 metri di lunghezza, 1,595 metri di larghezza e 1,485 di altezza ma il passo è ora più lungo di 15 mm (2,4 metri totali), lo sbalzo anteriore ridotto di 25 mm (675 mm) e quello posteriore aumentato di 10 mm (520 mm).

Il tutto si traduce in termini di più spazio per i passeggeri sia un'altezza che per la lunghezza delle gambe; aumenta anche la capacità di carico del bagagliaio, che adesso offre da 255 litri (+25%), reso possibile grazie all'inserimento di un doppiofondo, che possono arrivare fino a 1010 litri abbattendo lo schienale dei passeggeri posteriori.

Interni

Cambia anche il disegno degli interni Dual Zone Design, con nuove finiture per i materiali e la nuova plancia sottile e a sviluppo orizzontale che al centro ospita un inserto cromato sotto l'evoluto e ampio sistema d'infotainment Floating touch-screen da 7'' per la navigazione 3D (7 anni di aggiornamento mappe gratuito), con retrocamera e tutti i sistemi multimediali come il sistema Mirror Link, compresa la connettività con gli smartphone grazie alle applicazioni Android Auto e Apple CarPlay.

Ci sono 5 comodi posti, un bracciolo con regolazione longitudinale e vano portaoggetti da 1 litro.



Con nuova Picanto, Kia intende mantenere ben solida la fetta di clientela femminile che già ha preferito in passato la piccola coreana e allargare la scelta anche ai maschi e ai più giovani proponendo una variante più sportiva e accattivante.

Ha debuttato anche sulla piccola Picanto la versione GT Line, con elementi sportivi specifici caratterizzati da inserti di colore rosso, e abbinata da subito alla una motorizzazione 1.2 da 84 cavalli; ma nel 2018 arriverà anche il motore più spinto il 1.0 T-GDI turbo benzina da 100 cavalli.

Senza dimenticare le numerose personalizzazioni disponibili tra colori e materiali; come le 9 tinte per le versioni classiche e 4 per la GT-Line (Aurora Black Pearl, Clear White, Shiny Red e Titanium Silver), da abbinare alle varianti dei cerchi da 14 e 16 pollici e a cinque "colour pack" per gli interni.



Motorizzazioni

Nuova Picanto può ospitare solo motori alimentati a benzina. Inizialmente sarà equipaggiata con il 1.0 MPI 3 cilindri aspirato da 66 CV (da 0 a 100 orari in 14,9 secondi, consumo misto 3,9 l/100 km e 89 g/km di CO2) e il 1.2 MPI 4 cilindri aspirato da 84CV (da ferma a 100 orari in 12 secondi, consumo medio di 4,2 l/100km) entrambe le motorizzazioni vengono abbinate al cambio manuale a 5 rapporti. Confermata anche la presenza di una variante a GPL.

Come detto prima, entro fine anno arriverà il nuovo 1.0 T-GDI turbo con 172 Nm di coppia è disponibile solo per la versione GT Line.



Su strada

Abbiamo scorrazzato tra le vie di Barcellona, in totale agilità e comfort di guida grazie alla nuova taratura dello sterzo che ora è più preciso del 13% rispetto a quello montato sulla precedente versione; i giri totali di sterzata sono stati ridotti a 2,8 mentre prima erano di 3,4 giri.

Per migliorare le prestazioni su strada, anche l'assetto è stato rivisitato e la piattaforma è stata alleggerita di 23 kg. Quindi agile e sbarazzina in città ma anche una confortevole compagnia per i piccoli viaggi.

Sicurezza

Più feeling di guida ma anche più sicurezza grazie all'introduzione dell'Autonomous Emergency Braking, un sistema che interviene sulla frenata per evitare l'impatto, una frenata parziale (con Alert) da 80 a 180 km/h in modalità Urban e frenata totale fino a 80 km/h in modalità city. Inoltre Picanto dispone delle ESC (stabilità di controllo elettronica), dell'HAC (assistenza di partenza in salita) e il Tourque Vectoring (controllo della coppia in accelerazione). Il telaio invece, è stato costruito con acciai ad alta resistenza.

Prezzi e allestimenti

Il listino della piccola coreana prevede 3 allestimenti classici: City da 10.800 euro, Active da 11.300 euro e Cool da 12.509 euro; si possono aggiungere 1000 euro per avere il Tecno Pack (Kia navigation System con mappe 3D, Mappe, mirroring, retrocamera, BT riconoscimento vocale, LED anteriori, posteriori, posizione e DRL) e 800 euro per lo Smart Pack (Clima automatico, wireless Charge, sensori parcheggio posteriore e Smart Key).

La variante GT-Line si può avere a 15 mila euro con la motorizzazione 1.2 litri da 84 cavalli ma a fine anno o nei primi mesi del 2018 arriverà anche la motorizzazione più spinta da 1.0 litri TGDi da 100 cavalli e ISG.

È prevista una campagna di lancio con uno sconto di 1.500 euro per due mesi per contratti entro il 31 maggio.