Nuova Classe S, l'eterno successo dell'Ammiraglia

formulamotori.it -
social media motori

Mecedes-Benz, da sempre un'istituzione nel panorama automobilistico mondiale, con l'Ammiraglia in prima fila, prosegue decisa e sicura lungo la via del successo.

Il concetto di Ammiraglia risale al lontano 1903 e fu utilizzato per lo storico modello Simplex. La Classe S, Ammiraglia DOC, ha origine con il modello 300 del 1951 ma il termine Classe S fu coniato nel 1972 e da allora identifica con onore una delle icone più prestigiose della Casa della Stella.

La nuova Classe S mantiene il suo stile teutonico che l'ha sempre contraddistinta dimostrando di non essere al passo coi tempi bensì di anticiparli di larga misura.

Stile e prestazioni hanno fatto di questo autentico blasone la berlina di lusso che ha ricevuto, nel 2016, il più alto numero di consensi a livello mondiale.

Stare al volante di un gioiello simile contraddistingue lo status di una persona di classe che non può prescindere dall'eleganza in ogni sua forma tra le quali quella della propria auto.

Indiscusso punto di riferimento, vanta nuove motorizzazioni caratterizzate da una tecnologia d'avanguardia e prestazioni pionieristiche a dimostrazione che grande eleganza ed alta potenza viaggiano di pari passo.

Motori

Sono tre i nuovi propulsori che ruggiranno sotto il cofano della nuova Classe S. Un sei cilindri in linea benzina o diesel ed un meraviglioso V8 biturbo benzina.

Il nuovo sei cilindri da 3 litri è disponibile in due modelli: l'S 450 in grado di erogare 367 CV con una coppia di 500 Nm a fronte di un consumo di carburante di 6,6 l/100 km ed emissioni di CO2 combinate di 150 g/km e l'S 500 che, pur mantenendo gli stessi valori di consumo carburante ed emissioni, vanta ben 435 CV con una coppia di 520 Nm. Su questi propulsori, l'innovativo motorino di avviamento/alternatore integrato (ISG) a 48 volt regala, per un breve lasso di tempo, ulteriori 250 Nm di coppia e 16 kW di potenza. Tale sistema insieme ad un compressore elettrico supplementare (eZV) elevano le prestazioni del sei cilindri in linea al pari del precedente V8 sostituito ora dalla nuova versione biturbo a benzina da quasi 4 litri. Autentico esempio di innovazione tecnologica, riduce i consumi migliorando il rendimento, garantendo 469 CV ed una coppia di 700 Nm. Viene equipaggiato sulla Mercedes-Benz S 560 anche nella versione "Maybach". Entrambi i modelli possono essere offerti con la trazione integrale 4MATIC.

La Casa Tedesca offre inoltre un modello ibrido "plug-in" che, in modalità elettrica, garantisce un'autonomia di circa 50 chilometri.

Design

La grandiosità di questa berlina di lusso non può essere identificata con la sola potenza dei propulsori. Chi sceglie Mercedes esige anche eleganza, comfort ed innovazione tecnologica.

Sulla sua eleganza le parole difficilmente renderebbero giustizia, basta un colpo d'occhio per esserne rapiti. Le linee sono così fluide e sinuose che l'auto sembra vestita da un morbido materiale plastico piuttosto che da una carrozzeria.

Come fossero abiti cuciti da un sarto così le sei versioni sono state progettate per soddisfare le aspettative del cliente più esigente che potrà scegliere tra: Berlina, Cabriolet, Coupé, Passo Lungo, Maybach e Pullman.

Sul prospetto frontale, valorizzato con inserti cromati, catturano subito l'attenzione i proiettori che ricordano gli occhi di un falco da preda sui quali si stagliano tre deliziose fiaccole quasi a simboleggiare il potenziale propulsivo di questa vettura.

L'illuminazione è garantita dai fari MULTIBEAM LED per un adeguamento pronto e preciso alle condizioni del traffico. In caso si rendesse necessario l'uso degli abbaglianti, il sistema ULTRA RANGE sprigiona la massima potenza luminosa consentita dalla legge. Un po' come far sorgere il sole su una strada buia.

Abitacolo

Anche in questo caso una realtà industriale dalle proporzioni ciclopiche mostra come la qualità raffinata di tipo artigiano non passi in secondo piano. Salendo a bordo spicca la maniacale cura del dettaglio e la scelta dei materiali di qualità superlativa valorizzati da un abbinamento dei colori delizioso. Colori che vengono ripresi anche nell'illuminazione dell'abitacolo dove ben 64 tonalità di luce possono ricreare l'atmosfera desiderata.

Si sa, la percezione del piacere non è solo visiva ed ecco che interviene la gestione comfort dei programmi ENERGIZING improntata sulla concezione del "wellness". Novità a livello mondiale disponibile da settembre di quest'anno.

Il sistema attiva in maniera mirata climatizzazione, massaggi, musica, luci, occupandosi di garantire a tutti i passeggeri piacere attraverso vari programmi come benessere, vitalità, calore o freschezza e Training.

Sempre in tema di tecnologia la Mercedes non poteva trascurare connettività e multimedialità. Oltre ai già noti sistemi di interazione con gli smartphone, questi ora sono fruibili anche dai passeggeri dei sedili posteriori anche tramite commando vocale. La strumentazione diventa parte intrinseca dell'auto, non più accessorio. Due display ad alta definizione si fondono mirabilmente con il cruscotto e sul volante vengono alloggiati pulsanti "touch control" a sfioramento.

Sicurezza

Cosa sarebbero potenza, eleganza e comfort senza la sicurezza? La Casa Tedesca questo lo sa bene ponendosi infatti come autentico pioniere del viaggiare sicuri.

Qui si apre un orizzonte sconfinato dove la guida assistita e sicura, pian piano, si compenetrano con il sogno di quella autonoma elevando sempre più il sistema Mercedes-Benz Intelligent Drive. Ormai suona quasi superfluo citare sistemi come regolazione della distanza e della velocità nonché sterzate o frenate di emergenza per non parlare del parcheggio assistito dove il Remote Parking Pilot permette di controllare la vettura stando tranquillamente fuori dall'abitacolo.

Spicca poi il sistema Mercedes Concierge che, come un maggiordomo, si prende cura dei passeggeri offrendo una miriade di servizi: prenotazione di un ristorante o avviso di un evento nelle vicinanze, nonché un collegamento a "filo diretto" con il centro Concierge per un sussidio immediato praticamente di qualunque genere.

La "Stella Sassone" vuole ancora di più come il pieno controllo dell'ambiente circostante attraverso una lettura sempre più attenta dei dati cartografici e di navigazione. A breve sembra che, grazie a radar e telecamere, la visione intorno alla vettura sino a 250 metri sarà una realtà.

È sempre più vicino il giorno in cui, durante la guida, si potranno chiudere gli occhi e togliere le mani dal volante, riscontrando, una volta sollevate nuovamente le palpebre che la vettura prosegue sicura sul percorso prestabilito senza alcun pericolo.

Per portarsi a casa un magnifico esemplare della nuova Classe S sono sufficienti 94.220 euro per la versione S 350d Premium per salire sino a 128.597 per il modello S 560 4MATIC Premium Plus.

La Mercedes , per i modelli S 350d Premium e S 350d Premium Plus offre anche la libertà, con un anticipo di 19.500 euro e 36 comode rate da 1.160 euro per la prima e 1.340 per la seconda, di restituirla dopo 3 anni.