MERCEDES CLASSE A: arriva l'edizione limitata NEXT con offerte vantaggiose

Codice da incorporare:
social media motori

Firenze. Radicalmente trasformata nel 2012 dal suo lancio in Italia, ha conquistato ancora una volta moltissimi clienti, stimabili in oltre 65.000 italiani che la possiedono e, come sottolineano le recenti indagini di mercato, statistiche dei web-browser alla mano, tuttora è la seconda auto più cliccata! Ed è proprio al cuore e ai desideri di noi italiani che Mercedes dedica la special edition CLASSE A NEXT, arricchendo le tradizionali versioni EXECUTIVE,SPORT E PREMIUM di contenuti unici, dove sicurezza e comfort si fondono in un look deciso e dalla spiccata indole dinamica.

Il detto "squadra che vince non si cambia" è vecchio quanto valido: pochi i ritocchi estetici a questa vettura che dalla rivoluzione del 2012 ricorda una piccola coupé. Davanti troviamo la mascherina in stile Matrix, nera di serie e con pin cromati per l'allestimento PREMIUM e il modello SPORT. La grande stella centrale Mercedes è ora affiancata da una sola lama. Le prese d'aria laterali sono ora verticali. Dietro sono stati ridisegnati i gruppi ottici, mentre i doppi terminali di scarico sono ora integrati nel paraurti. I fanali sono di serie parzialmente a Led. Nelle versioni con i fari a Led High Performance, anche i fanali posteriori sono full Led. I cerchi in lega sono disponibili in sei nuovi disegni. Tra i colori della carrozzeria, segnaliamo un interessante tipo di verde, chiamato elbaite.

TANTA TANTA...TANTA SOSTANZA scopriamo in questi ultimi aggiornamenti 2017 per CLASSE A: motori aggiornati e disponibili in più configurazioni, nuove tecnologie di sicurezza, sistemi multimediali adeguati agli ultimi standard, ma l'aspetto tecnicamente più interessante è l'estensione a tutta la gamma (di serie dove c'è il cambio a doppia frizione, sulle versioni premium e ad assetto ribassato, optional sulle altre), tranne le due A 180 col pacchetto Blue Efficiency, del sistema Dynamic Select. Si tratta della possibilità d'impostare quattro programmi di guida in cui si varia la taratura di sospensioni e ammortizzatori...A richiesta sono disponibili anche le sospensioni attive. Per i più insaziabili c'è la belva A 45 AMG, la cui potenza è salita da 360 a 381 cavalli ...ma questa è un'altra storia

La struttura della macchina non è ovviamente cambiata in questa nuova Mercedes Classe A, trattandosi solo di un restyling. Ricordiamo le dimensioni prendendo come esempio la A 160; sulle altre versioni possiamo trovare variazioni di carreggiata e altezza a seconda degli assetti, oltre ovviamente al peso. Il passo è di 2.699 mm; le carreggiate sono di 1.553 mm all'anteriore e 1.552 al posteriore; la lunghezza complessiva è di 4.299 mm, la larghezza di 1.780 mm, l'altezza di 1.433 mm. Il bagagliaio, a divanetto posteriore sdoppiabile e completamente abbattibile, mantiene il volume di carico da 341 a 1.157 litri.

Entrando nella nuova Mercedes Classe A 2017 siamo accolti da una "sigla", cioè un'animazione di benvenuto sul display e l'illuminazione perfino della scritta Mercedes-Benz sulla pedana, oltre a quelle del cruscotto. Il volante a tre razze è stato riprogettato e ora dispone, di serie, di dodici tasti di comando: multifunzione a più non posso. Lo schermo è sospeso sulla plancia e può arrivare ad una diagonale di 8 pollici. Rinnovato anche il disegno di tachimetro e contagiri, diventati più leggibili. Sono inoltre disponibili nuovi abbinamenti di colori per gli interni. Per quanto riguarda il sistema multimediale, a seconda delle versioni troviamo il navigatore Garmin Map Pilot. Di serie invece la duplicazione degli smartphone con Apple Carplay o Android Mirrorlink. Di serie, come su ogni Mercedes, anche il sistema di connessione Connect me per comunicare con una centrale della casa in caso di incidente, guasto o per la manutenzione.

I motori disponibili per la nuova Mercedes Classe A passano da sei ad otto, sempre tutti a quattro cilindri e turbocompressi; cambiano anche le denominazioni dei diesel, da CDI a d. Il modello base è la A 160, 1.6 da 102 cavalli e 180 Nm, disponibile anche con cambio automatico a doppia frizione 7G-DCT (consumi dichiarati di 5,1 l/100 km sui test del ciclo combinato). Sempre restando nella gamma a benzina troviamo le A 180 1.6 da 122 cavalli, A 200 1.6 da 156 cavalli, A 220 4Matic (4×4) con cambio automatico 2.0 da 184 CV. Passando ai modelli più sportivi, dove cominciano a contare anche le prestazioni, troviamo la A 250 4Matic e la A 250 Supersport 4Matic, dotate di motore a benzina 2.0. Sulla prima eroga 211 cavalli a 5.500 giri ed una coppia massima di 350 Newton metri da 1.200 a 4.000 giri. Sulla seconda la potenza è aumentata a 218 cavalli, invariata la coppia. Le rispettive accelerazioni 0-100 sono di 6?4 e 6?3; velocità massima di 240 Km/h per entrambe le vetture; consumi rispettivi dichiarati di 6 e 6,6 l/100 Km con cambio DCT. Conclude l'offerta dei benzina lo sportivo 2 litri da 381 cavalli di potenza massima che caratterizza la variante 45 AMG che accelera da 0 a 100 in 4,2 secondi e raggiunge una velocità massima autolimitata di 250 chilometri orari. I consumi dichiarati stanno attorno ai 14,5 chilometri con un litro ed emissioni pari a circa 166 grammi di anidride carbonica per chilometro. Tra i diesel l'offerta prevede come versione d'accesso la A 160d 1.5 da 90 cavalli. La Mercedes assegna la palma di versione più risparmiatrice alla A 180 d con pacchetto Blue Efficiency, per la quale dichiara un consumo medio di 3,5 l/100 Km, cioè circa 28,6 Km/l, sotto al cofano troviamo un 1.5 da 109 cavalli. Molto interessanti anche i diesel 2.1 montati sulla A 200 d e sulla A 220 d. Sul primo la potenza massima è di 136 cavalli da 3.400 a 4.400 giri, mentre la coppia arriva a 300 Nm da 1.400 a 3.000 giri. Consumo medio dichiarato di 4.9 l/100 Km. Sulla A 220 d la potenza sale a 177 cavalli da 3.600 a 3.800 giri; la coppia massima è di 350 Nm da 1.400 a 3.400 giri; consumi uguali alla A 200 d. Questi dati si riferiscono alle versioni 4Matic con cambio DCT. Fra i sistemi di sicurezza, segnaliamo l'aggiornamento del Collision Prevention Assist Plus, dispositivo di rilevamento radar della distanza con avviso ed eventuale frenata automatica. L'assistenza al parcheggio Parktronic ora funziona anche sui parcheggi trasversali. Un optional importante è quello dei fari a Led High Performance, ad alta luminosità e ripartizione del fascio di luce.

Classe A NEXT è già disponibile in concessionaria, a partire da 25.660 euro per la versione A 160 EXECUTIVE NEXT (pack Executive a 600 euro vs 3.250) con un risparmio di 2.645 euro, mentre per la versione Sport Next (900 vs 3.544) il vantaggio è di 2.644 euro e per la PREMIUM NEXT (1.900 vs 6.148) si risparmiano 4.248 euro.