International Engine of the Year 2018

formulamotori.it -
Formula Motori

Qual è il migliore tre cilindri turbo del mondo? Secondo l'International Engine of the Year, è il 1.0 TSI della Nuova up! GTI da 115 CV (consumo in l/100 km: urbano 6,0; extraurbano: 4,1; combinato 4,8; emissioni di CO2 in g/km: 110 WLTP).

Il potente tre cilindri turbo si è aggiudicato, infatti, uno dei trofei più prestigiosi del settore motoristico. Il premio è stato assegnato da una giuria internazionale composta di giornalisti specializzati nel settore automotive. Quest'anno, gli esperti hanno passato in rassegna motori di 12 categorie, con il 1.0 TSI che ha vinto contro una forte concorrenza nella sua classe di cilindrata, quella inferiore a un litro.

Si tratta di un motore molto compatto, leggero e tecnologicamente avanzato. Il benzina da 115 CV è il primo nel suo genere a essere associato a un catalizzatore a quattro vie e installato nella Nuova up!, provvisto anche di un filtro antiparticolato per motori a benzina.

Il post-trattamento dei gas di scarico associato a innovative soluzioni all'interno del motore permettono all'unità montata sulla nuova up! GTI di rispettare le nuove normative antinquinamento EU 6AG (Euro 6d-TEMP).

Entrando un po' più nel dettaglio, il 1.0 TSI della nuova up! GTI è il più recente della serie di motori EA211. Con una cilindrata complessiva di 999 cm3, ha un turbocompressore con attuatore wastegate elettrico, un collettore di aspirazione con intercooler integrato e un collettore di scarico integrato nella testata. Con una pressione di 350 bar (elevata per un motore a benzina), la miscela di carburante viene iniettata direttamente nelle camere di combustione. Grazie a queste soluzioni, il motore a quattro valvole per cilindro eroga 115 CV tra 5.000 e 5.500 giri/minuto. Da 2.000 giri, il 1.0 TSI, equipaggiato con due alberi a camme regolabili, eroga una coppia di 200 Nm che rimane costante fino a 3.500 giri/minuto.

Un elemento centrale del sistema di post-trattamento delle emissioni è il nuovo catalizzatore a quattro vie con filtro antiparticolato per motori benzina integrato (Ottopartikelfilter, OPF), che riduce le emissioni di particolato del 95%. Un secondo catalizzatore a tre vie nel sottoscocca garantisce che il limite EU 6AG sia rispettato anche a carichi elevati