Hyundai e Aurora: insieme verso la guida autonoma

formulamotori.it -
Formula Motori

Quello della guida autonoma è un obiettivo comune a tutti i costruttori ma, per raggiungerlo, è necessario fare partnership con aziende altamente specializzate nello sviluppo di hardware e software. Così Hyundai ha pensato bene di iniziare una collaborazione con Aurora...

Aurora...
che non è la figlia di Eros Ramazzotti ma una società-eccellenza nello sviluppo della tecnologia self-driving; quella, in pratica, che ha i mezzi per arrivare alla tanto desiderata e ambita guida autonoma

Autonomous IONIQ Concept

Tecnologia self-driving che sarà introdotta su modelli Hyundai sviluppati ad hoc e verrà perfezionata attraverso programmi di test in città pilota. Così, nel lungo termine, Hyundai e Aurora lavoreranno per commercializzare veicoli a guida autonoma a livello mondiale. A sostenerlo è il Dr. Woong Chul Yang, Vice Chairman di Hyundai

"Sappiamo che il futuro della mobilità è la guida autonoma: queste tecnologie hanno bisogno di essere testate nel mondo reale, per accelerarne sviluppo e diffusione in maniera capillare, nella massima sicurezza. Le nostre tecnologie sviluppate in campo automobilistico, che comprendono le più recenti funzionalità in ambito sicurezza, insieme all'eccellenza rappresentata da Aurora nel Livello 4 della guida autonoma, porteranno avanti la rivoluzione nella mobilità, con Hyundai protagonista". Inizialmente, la collaborazione si concentrerà sullo sviluppo di hardware e software per la guida automatizzata e autonoma e dei dati back-end richiesti per il Livello 4 di guida autonoma - definito dalla SAE (Society of Automotive Engineers) come capace di operare in determinate condizioni senza alcun input o supervisione umana. Obiettivo finale lo sviluppo della guida autonoma in maniera veloce, diffusa e sicura.

Al prossimo CES 2018, farà il suo debutto ufficiale a livello globale il nuovo SUV Fuel Cell Hyundai di quarta generazione, che sarà anche la prima Hyundai protagonista dei test di guida autonoma in collaborazione con Aurora. L'alimentazione a idrogeno - Fuel Cell - rappresenta una piattaforma ideale per implementare le tecnologie self-driving, che richiedono una potenza elevata per supportare la quantità di dati e informazioni necessarie e il funzionamento dell'hardware, come per esempio i sensori.