Ford Fiesta ST: sotto i riflettori a Ginevra la piccola e cattiva 3 cilindri da 200 cavalli

SMMotori -
social media motori

Ginevra. L'Ovale Blu presentata all'ottantasettesima edizione del Salone di Ginevra, in anteprima mondiale, la sua ultima creatura.

Si tratta della nuova generazione Fiesta ST da 200 CV che, con orgoglio, va ad implementare la famiglia delle Ford Performance.

La casa madre dichiara con soddisfazione di essere rimasta fedele alla propria filosofia facendo sì che l'innovazione tecnologica diventi realtà, grazie al nuovissimo 3 cilindri EcoBoost 1.5 da 200 CV e al selettore modalità di guida . Garantisce uno scatto da 0 a 100 km/h in soli 6,7 secondi, un risultato esaltante che la pone ai vertici della sua categoria.

Particolare attenzione sembra essere stata data alla gratificazione della guida che deve essere un piacere per coloro che sono al volante di quest'auto.

Il conducente ha a disposizione tre modalità: Normal, Sport e Track.

Queste permetteranno di appropriarlain relazione al percorso da seguire ottimizzando le configurazioni di motore, sterzo e controlli di stabilità per garantire ottime prestazioni sia in strada che in pista. È possibile guidare in totale relax o sentire l'adrenalina scorrere nelle vene.

Modalita? Normal: fornisce una risposta naturale oltre a una sensazione di pieno controllo della strada.

Modalita? Sport: la mappatura del motore e la risposta del pedale dell'acceleratore sono tarate per una maggiore immediatezza e le impostazioni dello sterzo elettrico sono state regolate per un più alto controllo nella guida veloce su strada.

Modalita? Track: all'insegna dell'adrenalina, per una guida sui circuiti più estremi; tutte le regolazioni elettroniche sono affinate per raggiungere i giri più alti del motore nel minor tempo possibile; il controllo elettronico della trazione è disattivato e il controllo elettronico della stabilità è limitato.

Gli antichi dicevano che anche l'occhio vuole la sua parte così la Ford ha pensato bene di rendere la Fiesta ST ulteriormente personalizzabile grazie a nuove opzioni di "custommizzazione".



All'inizio del 2018 è previsto l'ingresso sul mercato di una versione sia 3 che 5 porte. La nuova generazione Fiesta ST offrirà una gamma di opzioni per la personalizzazione come mai prima d'ora.

Tra queste l'applicazione di una griglia anteriore trapezoidale con trama a nido d'ape, ispirata alle race car alla quale possono essere abbinati cerchi in lega da 18'' conferendo all'auto un aspetto veramente sportivo e accattivante .

Per quanto riguarda il comfort non sono state dimenticate dotazioni tecnologiche all'avanguadia. Tra queste il sistema di infotainment e connettivita? SYNC 3, supportato da un touchscreen ad alta risoluzione e capacitivo da 8 pollici. Il SYNC 3 grazie all'utilizzo di comandi vocali avanzati dà vita quasi ad una reale conversazione con l'auto, permettendo lo stretto controllo di smartphone, navigatore, climatizzatore e impianto audio (il famoso premium B&O PLAY).

Il sistema audio di cui è dotato l'auto è caratterizzato da un particolare profilo di diffusione delle onde acustiche, avvalendosi di 10 diffusori, tra cui un subwoofer installato nel bagagliaio e un diffusore per medie frequenze posizionato sul pannello strumenti. La potenza totale del sistema sarà pari a 675 watt. È quindi in grado di soddisfare anche un orecchio molto esigente.

Vi è poi il fiore all'occhiello: il nuovo motore EcoBoost 1.5

Questo prestigioso 3 cilindri 1.5 da 200 CV si avvale di turbo, iniezione ad alta pressione e doppia fasatura variabile delle valvole, per coniugare grandi prestazioni con una straordinaria efficienza.

L'architettura del 3 cilindri permette una generosa coppia già ai bassi regimi.

Le prestazioni sono poi esaltate da un nuovo turbo che, grazie ad un sistema di turbine ottimizzato, permette di generare pressione più rapidamente e ridurre il turbo-lag.

Alta potenza e grande reattività sono assicurate dalla nuova iniezione combinata, sia diretta che indiretta che rende l'auto decisamente scattante. Ciò non impedisce però di ridurre le emissioni di CO2, ottenendo un'efficienza particolarmente elevata in condizioni di carico ridotto del motore.

In relazione al rispetto dell'ambiente, degno di nota il contenimento dei consumi e delle emissioni, senza influire sulle prestazioni, grazie ad un sistema che interrompe l'afflusso di benzina e il movimento delle valvole quando non è necessario un pieno sviluppo di potenza.



La guida sportiva è stata resa ancora più emozionante grazie alla tecnologia di ottimizzazione elettronica del suono (Electronic Sound Enhancement, ESE) e una valvola attiva di controllo del sound dello scarico, mentre la tecnologia di disattivazione dei cilindri dell'EcoBoost consentirà di limitare le emissioni di CO2 fino a 114 g/km.

Volendo sarà possibile scaricare sulla strada ben 200 CV, con una coppia massima di 290 Nm, e sottolineiamo ancora, con una accelerazione che permette di passare da 0 a 100 km/h in soli 6,7 secondi.

"I clienti della prossima generazione di Fiesta ST potranno beneficiare di innovazioni sviluppate dal team Ford Performance e già implementate a bordo della supercar GT e della Focus RS, tra le quali il selettore modalita? di guida e la motorizzazione high-power EcoBoost", ha commentato Dave Pericak, Global Director, Ford Performance. Il quale ha concluso affermando: "Lavorare come un unico team ci aiuta a offrire il meglio delle nostre competenze nel restituire un'esperienza di guida unica e rendere accessibili tali soluzioni innovative a tutti i clienti".