Debutta a Ginevra la 720S la seconda-generazione della McLaren Super Series

Codice da incorporare:
social media motori

Ginevra. Con grande orgoglio, McLaren presenta all'87° Salone di Ginevra la seconda generazione delle Super Series. Si tratta della 720s e rientrava nella nostra lista delle attesissime Supercar da ammirare da vicino durante la kermesse svizzera. Un concentrato di stile e sportività ai massimi livelli. Seduce già dal primo sguardo tanto da rimanere a bocca aperta nell' osservare l'eleganza delle linee che dal muso si estendono lungo le portiere per finire nel posteriore dominato dal nuovo disegno dei gruppi ottici e dal doppio terminale di scarico rialzato che garantisce un suono tra i più emozionali adottati da McLaren.

Il capo ingegnere McLaren, Emilio Scervo ci fa sognare ad occhi aperti raccontandoci le prestazioni da capogiro al volante di questa vettura: un'accelerazione da fermo a 200 km/h in soli 7.8 secondi (da 0 a100 km/h in 2,9") e una velocità massima di 341 km/h.

Prestazioni esaltanti garantiti anche dal peso complessivo di soli 1283 kg, grazie all'utilizzo della fibra di carbonio e dell'alluminio per scocca e carrozzeria.

Sotto il cofano pulsa il poderoso nuovo 4.0 litri M840T, da 710 cavalli e 770 Nm a 5.500 giri/min abbinato al cambio automatico a 7 rapporti. Questo propulsore è dotato di nuovi turbocompressori Twin-Scroll a bassissima inerzia che riducono drasticamente il tipico ritardo (turbo lag) con una risposta molto piu? rapida della valvola a farfalla.

La 720s è lunga 4,543 metri e alta appena 1 metro e 96 centimetri e viene proposta ad un prezzo di listino di 240 mila euro.





Inoltre è possibile mettere proprietari potranno mettere in mostra il "cuore" della loro nuova vettura - in particolare la presa d'aria "plenum" in alluminio con il logo Speedmark McLaren posizionato sopra al nuovo motore V8 - grazie al vano motore che si illumina al momento dell'azionamento del tasto dello sblocco portiere.