Countyman Coopers SE ALL4: il crossover Mini in versione Plugin Hybrid

formulamotori.it -
social media motori

Como. L'appassionante saga della famiglia Mini si arricchisce con un altro capitolo destinato a entrare nella storia: nel pianeta dei motori, infatti, sale alla ribalta la prima ibrida plug-in proposta dal celebre marchio britannico che procede sempre più spedito verso il futuro sotto le insegne della Bmw. L'onore di sfoggiare questa primizia tecnologica spetta all'intrigante SUV-Crossover Cooper SE Countryman ALL4: un'auto sportiva per eccellenza, esaltata dalle tecnologie eDrive e Mini TwinPower Turbo, dalla trazione integrale (ruote posteriori mosse dal motore elettrico, quelle anteriori dal propulsore a benzina da 1.5 litri), con 224 cavalli complessivi, coppia combinata di 365 Nm, cambio automatico.

Il quadro complessivo è quello di un'auto "verde" che consuma poco più di 2 litri di carburante nello spazio di 100 chilometri, che può sfiorare i 200 orari, accelerare da ferma a 100 orari in 6"8, con emissioni di Co2 limitate a 49-52 g/km. Il costo? Da 38.000 euro circa: ma, visti i consumi estremamente contenuti, il risparmio è progressivamente garantito nel corso del tempo.

Mettersi a l volante di questa ibrida sportiva significa vivere un'esperienza davvero elettrizzante. C'è solo l'imbarazzo della scelta per quanto riguarda le modalità di guida. La Mini Cooper SE Contryman ALL4 può essere sospinta anche dal solo propulsore elettrico sincrono, con batteria agli ioni di litio (ricaricabile in meno di quattro ore), da 88 cavalli e coppia di 165 Nm: così può percorrere 42 chilometri - senza inquinare, a zero emissioni - e arrivare ad una velocità massima di 125 chilometri orari. Piacere di guida assicurato soprattutto in città, ma anche nel percorso extraurbano e persino nello sterrato. Motore elettrico che può agire in tandem con quello a benzina endotermico per ottenere il miglior rendimento possibile.

Il motore a benzina, preso in prestito dalla Bmw Serie 2, sfoggia la tecnologia Mini TwinPower Turbo: è un 3 cilindri con una potenza di 136 cavalli, con una coppia massima di 220 Nm richiamabile già a 1.250 giri al minuto, abbinato a un cambio Steptronic a 6 rapporti che - come detto - trasmette la forza alle ruote anteriori.

Mini TwinPower Turbo ed eDrive: in pratica, il propulsore ibrido plug-in della Cooper S E Countryman ALL4 riunisce il meglio di due tecnologie avveniristiche. Due motori, quattro ruote motrici. In sintesi, funziona così: quando viene utilizzato solo uno dei due motori, l'altro può messere chiamato in causa per ottimizzare la trazione, la stabilità di guida e l'agilità. Il segnale viene emesso dalla centralina di Dynamic Stability Control (DSC) che analizza costantemente la situazione di guida e la richiesta di chi guida.

Per facilitare tutto c'è il comando Toggle eDrive che concede al pilota tre possibilità per quanto riguarda la scelta di guida. 1) Auto eDrive: guida solamente elettrica fino a 80 orari. A velocità più alta si accende il motore a benzina, soprattutto nelle accelerazioni forti o quando il livello di carica della batteria è inferiore al 7 per cento. 2) Max eDrive: guida elettrica fino a 125 orari. Accensione del motore 1.5 a benzina a velocità superiori o in caso di kickdown. 3) Save Battery: alimentazione con il motore 1.5 a benzina. Massimo risparmio della carica della batteria (mantenuta a un livello molto vicino al 90%) grazie anche al generatore del motorino di avviamento in modo da poter disporre di un quantitativo sufficiente di energia per un'eventuale guida a zero emissioni.