Cara auto, ma quanto mi costi?

Cara auto, ma quanto mi costi?
social media motori

Cara auto, ma quanto mi costi? Tanto, tantissimo: sono ben 148 i miliardi di euro che lo scorso anno sono usciti dalle tasche delle famiglie italiane, stando all'Annuario statistico dell'Automobile Club d'Italia. Una montagna di soldi versati sul fronte delle quattro ruote, anche se gli italiani hanno speso qualcosa in meno (4,3%) rispetto all'anno precedente: infatti, se da una parte è diminuita la spesa per i carburanti (35 miliardi di euro: -16%), dall'altra sono cresciuti i costi per la manutenzione e per la riparazione (24 miliardi: +1%). Leggera diminuzione anche per il prelievo fiscale derivante dai trasporti (62,7 miliardi di euro: 400 milioni di euro in meno rispetto al 2014).

Cara auto ma quanto mi costi

Un'auto che tende sempre più a invecchiare in Italia: le statistiche dicono che l'età media di un'auto nel nostro Bel Paese ha superato la soglia dei 10 anni (10,4): come dire che gli italiani si tengono ben stretta il più possibile l'auto che hanno a disposizione, per virtù o per necessità. Per l'esattezza, oltre la metà delle auto (51,7%) ha più di 10 anni di vita. Non solo: quelle Euro 0 non catalizzate rappresentano ancora il 10,5% del totale.
Anche le radiazioni hanno seguito lo stesso trend (1.350.000: in pratica +5,5%). Stando al rapporto dell'ACI, ben 116.000 auto radiate (8,6%) erano Euro 0 ed Euro 1: nonostante ciò al 31 dicembre 2015 risultavano ancora iscritte al PRA 5.217.000 auto Euro 0 ed Euro 1 (14% del totale). Le auto radiate avevano una età media di 15 anni e 1 mese (benzina 16 anni e 9 mesi; gasolio 12 anni e 4 mesi; GPL e metano 16 anni e 4 mesi).

Nonostante ciò, sono aumentate le nuove immatricolazioni (1.594.259: +15,8%): così, le auto in circolazione sono arrivate a quota 37.351.233 (340.000 in più nel 2015). Stando all'Annuario statistico dell'ACI, la domanda netta di auto in Italia (differenza tra prime immatricolazioni e radiazioni) ha fatto registrare un saldo positivo in 7 regioni (Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Liguria, Emilia Romagna, Toscana e Lazio).

In base al rapporto auto-popolazione, il numero delle auto circolanti in Italia è uno dei più alti al mondo: 614 ogni mille abitanti. La leadership spetta all'Umbria (689 auto ogni mille abitanti). Maglia nera, invece, la Liguria (523). Catania, invece, è prima tra i Comuni (676), Venezia in coda (416).

Grazie a una normativa fiscale favorevole, il parco-auto del Trentino-Alto Adige negli ultimi quindici anni ha fatto registrare l'aumento più sensibile (+77%). Un parco-auto che nel 2015 ha allungato l'età media rispetto all'anno precedente: 13 anni e 3 mesi per quelle alimentate a benzina; 8 anni e 9 mesi per quelle a gasolio; 6 anni e 8 mesi per le auto a doppia alimentazione benzina-GPL; 6 anni e 7 mesi per quelle alimentate a benzina-metano.

Sul fronte dell'usato, cresce l'età media dei trasferimenti netti: 8 anni e 11 mesi (11 anni e 8 mesi a benzina; 7 anni e 7 mesi a gasolio; 7 anni per le altre alimentazioni).