Audi: nel 2017 da record primeggia il Q Factor

formulamotori.it -
social media motori

Per l'ottavo anno consecutivo, AUDI AG vede crescere le immatricolazioni globali. Nonostante un primo semestre difficile, la Casa dei quattro anelli ha registrato un nuovo record: 1.878.100 vetture consegnate che portano in dote una crescita dello 0,6%. Audi ha ottenuto un risultato migliore rispetto al 2016 in tutti e tre i mercati di riferimento del 2017.Negli Stati Uniti, in particolare, il primato nelle vendite è andato rafforzandosi mese dopo mese, tanto da chiudere il 2017 con una crescita del 7,8%. In Cina, Audi è riuscita a compensare il rallentamento globale del mercato asiatico verificatosi nel primo semestre e ha addirittura ottenuto una crescita dell'1.1% al termine dell'anno. In Germania, infine, le immatricolazioni sono aumentate dello 0,4% rispetto al già ottimo livello raggiunto nel 2016.

Da giugno, Audi è tornata a crescere in Cina, riducendo mese dopo mese il divario rispetto all'anno precedente sino a ottenere un saldo finale positivo. Da gennaio a dicembre, il Marchio ha visto crescere le consegne dell'1,1%, per un totale di 597.866 vetture. Grazie a questo nuovo massimo storico, Audi continua a detenere il primato sul mercato premium cinese. Mercato che, sospinto da un novembre eccezionale, è cresciuto più di qualsiasi altra realtà nell'ultimo mese del 2017. Un trend che ha visto Audi assoluta protagonista, facendo segnare un +34,3% rispetto al 2016, quantificabile in 69.160 vetture immatricolate. Mai, in passato, tanti Clienti cinesi avevano optato per un'auto dei quattro anelli in un unico mese.

Audi America non è stata da meno facendo registrare un altro anno di successi nonostante il calo generale del mercato. Audi è stata l'unico costruttore premium negli Stati Uniti a crescere costantemente nel corso del 2017, tanto da chiudere con un +7,8% e con 226.511 vetture immatricolate. Il Marchio, a dicembre, ha celebrato l'84esimo record mensile consecutivo (+16,3% e 26.977 consegne).

Con una crescita costante nel corso del 2017, Audi Canada (+17,9%, con 36.007 vetture) si è confermata tra i dieci principali protagonisti dell'anno. A dispetto di forti incertezze politiche ed economiche, le immatricolazioni in Europa sono cresciute dello 0,4%, per complessive 860.600 auto consegnate. Oltre alla Germania (+0,4%, con un volume di 294.544 vetture), l'Italia (+10,%, con 68.954 auto) e la Francia (+3,6%, con 63.980 auto) hanno fatto registrare risultati record. La flessione del mercato inglese incide negativamente sui risultati globali: con 175.217 immatricolazioni e un calo dell'1,3%, le vendite Audi nel Regno Unito rappresentano comunque un risultato migliore rispetto all'andamento complessivo del mercato.

La crescita globale della domanda dei modelli della gamma Q (+10,8%, per complessive 689.150 vetture) ha costituito uno dei fattori determinanti del successo ottenuto da Audi nel 2017. Una Audi su 3 immatricolata è stato un SUV. Il modello Q più venduto in Europa è stata la Q2. Oltre alla Germania, con 23.167 unità, i mercati più recettivi sono stati il Regno Unito (12.636 esemplari) e l'Italia (11.068 unità). Le vendite globali di Audi Q3sono aumentate nuovamente a dicembre (+11,3%, per un totale di circa 20.950 vetture). Nel 2017, a livello globale, il modello di maggior successo della gamma Q è stata la Q5 con 281.850 immatricolazioni. Q5 che ha ottenuto un successo record soprattutto in Cina, dove la nuova generazione arriverà a primavera 2018 nella configurazione a passo lungo. Anche Audi Q7, infine, ha visto crescere le consegne del 3,9%. Dall'inizio del 2017, solo in Nord America le immatricolazioni del SUV full-size Audi sono aumentate del 20%, toccando quota 43.800 vetture.