Audi 2017: soprattutto Premium

formulamotori.it -
Formula Motori

Sono in molti a sfregiarsi della parola "Premium", ma solo pochi - Audi è uno di questi - hanno il diritto di poterla utilizzare con cognizione di causa. Cognizione di causa che, in numeri, si traduce in 67.085 unità vendute nel 2017. Solo in Italia...

Audi Italia archivia il 2017 come il miglior anno commerciale grazie alle 67.085 vetture immatricolate, il 4,89% in più rispetto al 2016. La quota di mercato raggiunta è il 3,4% mentre, la quota nel segmento Premium, è del 24%. Quota che, a diritto, permette ad Audi Italia di confermarsi, per il nono anno consecutivo (e scusate se è poco) il marchio premium leader per vendite.

In virtù di questo successo commerciale, Audi Italia diviene così il quinto mercato per vendite al mondo dopo Cina, Germania, USA e UK.

Un risultato ottenuto grazie al successo dei nuovi lanci, all'esclusività e concretezza dell'offerta di prodotto, all'efficacia espressa dalla comunicazione e alla qualità della propria Rete di vendita.

Ad aumentare sensibilmente i numeri ci hanno pensato Audi Q2, la crossover compatta che, in un solo anno pieno di commercializzazione, ha superato quota 11.000 immatricolazioni. A seguire, Audi A4, leader assoluta di segmento D con 11.200 unità immatricolate e la nuova Audi Q5 con 7.250 immatricolazioni e un incremento del 74% rispetto allo scorso anno.

La gamma Q, espressione del più moderno concetto di SUV, cresce rispetto all'anno precedente e raggiunge il 43% di mix sul totale immatricolato mentre la trazione integrale quattro, icona tecnologica del brand, ha equipaggiato oltre 22.000 vetture Audi immatricolate in Italia nel corso del 2017, più di qualsiasi altro brand.

Sono cresciuti anche i modelli RS, quelli "cattivi" (+32% rispetto al 2016), grazie al rinnovamento totale della gamma di RS 3, RS 4 e RS 5.

Nel corso dell'anno è stata ampliata l'offerta di vetture ad alimentazione metano g-tron, creando l'unica gamma premium presente sul mercato con l'introduzione, accanto alla A3, di Audi A4 e Audi A5. La tecnologia g-tron, in cui Fabrizio Longo ad di Audi Italia ha sempre creduto, si è rivelata estremamente interessante nel coniugare riduzioni di consumi ed emissioni, confermando le prestazioni, lo stile ed il piacere di guida Audi.

Nel 2017 è iniziato, inoltre, lo sviluppo della gamma mild hybrid con l'introduzione di Audi A4 e Audi A5 con tecnologia 12V e l'avveniristica A8 con tecnologia 48V presente su tutte le motorizzazioni.

Sul fronte tecnologico, il 2017 ha visto il debutto della nuova Audi A8, la prima vettura di serie a livello mondiale ad essere stata progettata per la guida altamente automatizzata di livello 3.

Sicurezza attiva e passiva, infine, sono garantite dalla diffusione degli equipaggiamenti per la guida assistita. L'Adaptive Cruise Control in combinazione con l'Active Lane Assist rappresenta il sistema di assistenza più apprezzato dai clienti italiani: la penetrazione di questi sistemi parte da un mix del 20% su Q2, sale al 25% su segmenti medi quali Audi A4 e Audi A5, per arrivare fino al 55% sull'alto di gamma. L'avanzato sistema di infotainment Virtual Cockpit, è inoltre presente su una vettura su cinque immatricolata in Italia.

Il costante investimento sulla qualità e la tecnologia, assieme alla completezza di dotazioni, ha consentito infine di mantenere in Italia un valore residuo all'interno della gamma tra i più alti del mercato, a conferma di un'equazione di prodotto e valore tradizionalmente riconosciuta al brand Audi.

Il 2017 per Audi è stato il preludio di un piano di investimenti senza precedenti che nel corso del 2018 prevede l'introduzione di quattro nuove generazioni di modelli esistenti, di un modello completamente nuovo e la commercializzazione di Audi e-tron, la prima vettura dei quattro anelli totalmente elettrica cui seguiranno 20 modelli elettrificati entro il 2025.