Suzuki Vitara Exclusive 1.6 DDIS 4WD DCT Allgrip V-Top: test drive tra paesaggi mozzafiato e sterrato

Codice da incorporare:
social media motori

Dopo averla ammirata in anteprima al Salone di Torino, arriva sulle strade italiane una versione tutta esclusiva di Vitara. Si tratta della variante "Exclusive" del SUV compatto giapponese che dopo essersi adeguata ai tempi e alle esigenze del mercato, proponendosi con la nuova personalità da SUV moderno e confortevole, si presenta ora più elegante e ricca di contenuti specifici. Questa versione rappresenta la punta di diamante della nuova Vitara, insieme naturalmente alla sportiva Vitara nella versione S da 140 CV, disponibile solo nell'allestimento V-Top che consente a Suzuki di rafforzare la sua posizione nel mercato ed è destinata a clienti che vogliono il massimo in termini di stile e carattere distintivo.È arrivata nelle concessionarie italiane a luglio con prezzi a partire da 30.200 euro, ma noi l'abbiamo provata in uno splendido scenario del sud Sardegna.

Suzuki Vitara Exclusive 1 6 DDIS 4WD DCT Allgrip V Top test drive tra paesaggi mozzafiato e sterrato

Il modello che abbiamo avuto a disposizione è impreziosito da una livrea bicolor Venice, grigio metallizzato con tetto ed elementi in tinta blu; un'elegante colorazione blu mare che viene riproposta anche nell'abitacolo come nei sedili in pelle con cuciture a vista. Ma è possibile scegliere anche altre combinazioni cromatiche bicolore: la Exclusive Havana con carrozzeria in bianco metallizzato, tetto ed elementi in grigio, accompagnata a interni color tabacco e la Exclusive Santiago con tinta nero metallizzato, tetto ed elementi grigio e splendidi interni in rosso bordeaux.

Sotto il profilo estetico questa Vitara è esclusiva a 360°; guardate tutti gli elementi stilistici che la rendono davvero Exclusive come la griglia frontale con i cinque listelli verticali cromati di casa Suzuki, i cerchi in lega bicolore da 17 pollici, i fari a LED, con abbaglianti alogeni e le luci diurne DRL con cornici in tinta con il tetto. Troviamo i richiami alla tinta del tetto anche nello spoiler, nell'estrattore posteriore, e negli specchietti retrovisori, riscaldati, regolabili e ripiegabili elettricamente che integrano gli indicatori di direzione.
Esclusiva anche nell'abitacolo dove veniamo accolti da sedili in pelle fiore con logo Vitara ricamato a mano, dal cruscotto in pelle, così come l'interno porte e il braccio centrale in eco-pelle in tinta con le sedute.
Come già detto il tutto va ad aggiungersi all'allestimento Top che nel pacchetto offre il volante in pelle con comandi audio, cruise control adattivo, climatizzatore automatico, sensore crepuscolare e pioggia, vetri oscurati, keyless start e keyless entry, navigatore con display touch da 7 pollici, radio USB, Bluetooth e Mirror-Link.Inoltre, l'esclusività di Vitara riguarda i sistemi di sicurezza e assistenza alla guida; si parla dell' Hill Descendent Control (assistenza in salita e discesa), ACC (Adaptive Cruise Control), Radar Brake Support (frenata assistita con radar integrato nel logo Suzuki) oltre che ESP con controllo della trazione, retrocamera e sensori di parcheggio anteriori e posteriori.

Per questa prova abbiamo scelto un suggestivo itinerario, nel sud della Sardegna, da cui è possibile ammirare uno splendido panorama. È una strada ricca di curve con alcuni rettilinei per affondare il pedale e scaricare a terra tutti i 120 cavalli di questo 1.6 di origine Fiat e soprattutto godersi appieno l'agilità e la tenuta di strada di questo elegante SUV cittadino. Un percorso che tutto sommato si sposa perfettamente con le doti confortevoli di Vitara Exlusive che mantiene ben radicato il suo animo fuoristradistico, si perché dopo ci aspetta un tratto offroad ideale per il nostro test.

In curva si comporta bene grazie alla taratura delle sospensioni che alleggeriscono le manovre e garantiscono inserimenti più precisi. Questa variante in dotazione per il nostro test è spinta da un prestigioso propulsore 1.6 litri DDiS da 120 CV e 320 Nm di coppia massima a 1750 gir/min, a trazione 4WD Allgrip e cambio manuale a 6 rapporti, ma è disponibile anche automatico DCT con paddle al volante; un cambio manuale corto fluido e preciso che garantisce una velocità massima si 180 km/h e un consumo medio di carburante di 4,2 litri ogni 100 chilometri e 111 g/km di emissioni di CO2, risultati migliorati anche perché questa quarta generazione di Vitara è più leggera della precedente. Le dimensioni sono compatte ma generose, misura infatti 418 cm di lunghezza, 178 di larghezza, 161 di altezza e con un passo di 250 cm riesce a offrire un bagagliaio da 375 a 1120 litri.

Vitara non è più il vero fuoristrada che era rimasto fino alla precedente versione; infatti non ha più le marce ridotte, né il tradizionale telaio a longheroni ma quando usciamo dall'asfalto sa bene come comportarsi supportata dal sistema a trazione integrale AllGrip con quattro modalità di guida a seconda del percorso: Auto (la forza motrice passa dall'anteriore all'integrale in automatico), Sport (trazione integrale permanente sfruttando al max la coppia del motore), Snow (la trazione varia a seconda dell'aderenza delle ruote), Lock (la forza motrice viene divisa 50:50 tra le ruote anteriori e posteriori). Va sottolineato che pur essendo un SUV con un angolo di attacco di 18,2°, di dosso di 17,7° e di uscita di 28,2°, a cui si aggiunge un'altezza dal suolo di 185 mm, con la nuova Vitara si possono percorrere tragitti divertenti e impegnativi anche per i veri fuoristradisti.

La nuova Suzuki Vitara Exclusive viene proposta al prezzo di 30.200 euro per la versione con cambio manuale e di 31.900 per quella con il cambio automatico DCT.