Al Salone di Parigi la Porsche lancia anche la Panamera E-Hybrid

Al Salone di  Parigi la Porsche lancia anche la Panamera E-Hybrid
social media motori

A benzina, ibrida, a gasolio e ora anche E-Hybrid a trazione integrale con un'autonomia di 50 chilometri con la sola modalità elettrica. La Panamera, sfarzosa berlina sportiva della Porsche, chiude un poker prestigioso con un altro asso destinato a tenere banco al Salone di Parigi (1-10 ottobre). La quarta versione della gamma è un autentico gioiello tecnologico che in Italia costa 111.525 euro (Iva inclusa).

Al Sa lone di Parigi la Porsche lancia anche la Panamera E Hybrid

La Panamera 4 E-Hybrid incarna pienamente la filosofia tanta cara alla Porsche, ossia una trazione ibrida che non penalizza le prestazioni. Concetto dimostrato con i due successi consecutivi ottenuti (nel 2015 e nel 2016) dalla 919 Hybrid nella 24 ore di Le Mans. I numeri dicono che la prestigiosa berlina della Casa tedesca ha un motore V6, una potenza di sistema pari a 462 cavalli, raggiunge una velocità massima di 278 chilometri orari, balza da ferma a 100 orari in appena 4,6 secondi, ha una coppia di 700 Nm già alla partenza e che le bastano 2,5 litri di carburante per percorre cento chilometri stando al nuovo ciclo di guida europeo per i modelli ibridi plug-in. Tutto nel pieno rispetto dell'ambiente: le emissioni di Co2 non superano i 56 g/km.

La Panamera 4 E-Hybrid a trazione ibrida plug-in parte sempre con la sola modalità elettrica, viaggia così anche per 50 chilometri e può raggiungere una velocità massima di 140 orari, senza inquinare (zero emissioni). La coppia è trasmessa sulle quattro ruote, le sospensioni pneumatiche con tecnologia a tre camere (di serie) mantengono costantemente un equilibrio ottimale fra comfort e dinamica.

In sostanza la nuova Panamera 4 E-Hybrid si avvale di una tecnologia ibrida innovativa nel suo segmento, quella ripresa dalla 918 Spyder che spinta da 887 cavalli ha un prestigioso record: l'auto di serie più veloce sul circuito del Nürburgring, con un giro record di 6 minuti e 57 secondi raggiunto tra l'altro grazie alla spinta supplementare generata dai due motori elettrici.

Anche nella Panamera 4 E-Hybrid, la potenza del motore elettrico (136 cv), con una coppia di 400 Nm, è disponibile non appena si sfiora il pedale dell'acceleratore. Nel modello precedente, bisognava agire sul pedale almeno all'ottanta per cento per liberare la spinta supplementare della trazione elettrica. Ora, motore elettrico e motore a benzina agiscono subito in perfetta armonia. Come nella 918 Spyder, il motore elettrico assicura costantemente la spinta supplementare che, unita alle caratteristiche di performance del nuovo motore biturbo V6 da 2,9 litri (330 cv), sviluppa una spinta impressionante (Boost) generata da motore elettrico e turbocompressore.

La Porsche firma una tecnologia avveniristica. Rispetto al sistema elettroidraulico del modello precedente, la frizione di disaccoppiamento della nuova Panamera viene azionata in modo elettromeccanico da un Electric Clutch Actuator (ECA): in pratica, tempi di reazione ancora più brevi. Per la trasmissione della potenza al sistema di trazione integrale è impiegato, come negli altri modelli Panamera di seconda generazione, un nuovo cambio a doppia frizione Porsche Doppelkupplung (PDK) a otto rapporti, molto rapido ed efficiente, che sostituisce il cambio automatico a otto rapporti del modello precedente.

Il motore elettrico è alimentato da una batteria agli ioni di litio raffreddata a liquido (la è stata aumentata capacità di accumulo). La batteria ad alta tensione si può ricaricare con una presa da 230 V e 10 Ampere (A) in 5,8 ore. Impiegando il caricabatteria opzionale da 7,2 kW e una presa da 230 V e 32 A al posto del caricabatteria di serie da 3,6 kW, la batteria si ricarica completamente in 3,6 ore. Tramite il Porsche Communication Management (PCM) o l'app di Porsche Car Connect (per smartphone e Apple Watch) è anche possibile programmare l'avvio della ricarica. La Panamera 4 E-Hybrid, inoltre, è equipaggiata di serie con un sistema di climatizzazione per raffreddare o riscaldare l'abitacolo mentre l'auto è ferma per la ricarica.


Nella Panamera 4 E-Hybrid, il pacchetto Sport Chrono e l'interruttore Mode integrato nel volante sono di serie. Tramite l'interruttore Mode e il Porsche Communication Management si attivano le diverse modalità di guida, fra le quali Sport e Sport Plus, già presenti negli altri modelli Panamera con pacchetto Sport Chrono. Le modalità specifiche del modello ibrido sono E-Power, Hybrid Auto, E-Hold e E-Charge.


Con la versione ibrida plug-in, la Porsche lancia la quarta versione della nuova Panamera. Tutte le versioni della gamma sono a trazione integrale: Panamera Turbo (550 cv), Panamera 4S (440 cv), Panamera 4S Diesel (422 cv) e ora Panamera 4 E-Hybrid. Quattro versioni che esprimono pienamente il concetto di auto Gran Turismo con una combinazione unica al mondo di dinamica e comfort.