Mercedes-Benz: ecco la nuova Classe E station wagon

Mercedes-Benz: ecco la nuova Classe E station wagon
social media motori

I big della Mercedes-Benz lo sostengono a chiare lettere: è la station wagon più intelligente costruita sinora dal colosso tedesco. Intelligenza che la nuova Classe E familiare, fresca di debutto nelle concessionarie (fine ottobre 2016), esprime attraverso una tecnologia avveniristica abbinata a una abitabilità eccezionale, funzioni pratiche, sistemi di assistenza alla guida e una dotazione di sicurezza di assoluto valore.

Mercedes Benz ecco la nuova Classe E station wagon

La sesta generazione della Classe E familiare (prima edizione nel 1950, la Universal prodotta dal partner belga IMA) compie un notevole balzo in avanti, su tutti in fronti. Il nuovo gioiello della Mercedes-Benz ha in dotazione tutto quello che gli automobilisti più esigenti si aspettano di trovare in una grande station wagon di lusso. C'è solo l'imbarazzo della scelta in questa Classe E familiare che tra l'altro eredita parecchie doti dalla berlina lanciata sul mercato pochi mesi prima: allestimenti Sport, Exclusive e AMG; motori a benzina e diesel (anche a sei cilindri) prestazionali; persino cambio automatico a 9 rapporti 9G-Tronic e trazione integrale 4Matic. Un quadro vastissimo, per tutti i gusti e per tutte le esigenze, con prezzi a partire da 53.370 euro (E200 a benzina da 184 cavalli).

Ma c'è di più. In contemporanea sale alla ribalta anche la nuova E 43 4Matic station wagon a trazione integrale, Performance AMG, spinta da un motore a benzina 3 litri V6 biturbo che sprigiona una potenza di 401 cavalli: assetto sportivo indipendente, dinamica di marcia esaltante e grande agilità nel solco della tradizione AMG, cambio 9G-Tronic con tempi di innesto ora più brevi. Un autentico oggetto del desiderio.

La nuova Classe E station ha molti numeri da esibire. Un design esaltato da proporzioni dinamiche e da una coda possente; spazio a volontà per cinque passeggeri in un abitacolo modulabile a piacere (sedili frazionabili in rapporto 40:20:40) e reso luminosissimo da una luce a 64 colori; scocca leggera ma rigida; comfort acustico ad alto livello (è una delle station wagon più silenziose); aerodinamica da record; sistemi di assistenza alla frenata (aiuta ad evitare collisioni con altre auto o con pedoni che attraversano la strada), a richiesta persino il Drive Pilot (un passo concreto verso la guida autonoma) e il parcheggio autonomo con attivazione a distanza (c'è un'apposita APP per lo smartphone). Ma anche un inedito seggiolino per i bambini (KidFix XP) e un dispositivo di traino completamente elettrico (facilita al massimo l'aggancio del rimorchio).

Ma c'è molto di più. E' una delle station wagon più capienti (volume di carico da 640 a 1.820 litri, carico utile fino a 745 chili). E ha molte funzioni pratiche di serie: come il portellone EAasy-Pack azionabile elettromeccanicamente (si può stoppare in qualsiasi posizione limitandone l'angolo di apertura), il cruscotto widescreen (a richiesta), sospensioni pneumatiche posteriori di serie, giunto di accoppiamento del rimorchio completamente elettrico, Mercedes me connect (assistenza individuale grazie al Servizio Concierge).

A bordo della nuova Classe E station wagon si viaggia all'insegna del massimo comfort, come ha dimostrato il test specifico su strada. Tutti i passeggeri hanno spazio in abbondanza, anche quelli ospitati nei sedili posteriori nonostante la linea del tetto (ora più sportiva) che si inclina dolcemente per congiungersi a una coda poderosa, tipica di una station wagon. E' una delle caratteristiche di questa raffinata familiare tedesca che riprende l'estetica della omonima berlina fino al montante centrale.

Spiccano da lontano il cofano-motore allungato, le fiancate slanciate, le ruote vistose, i finestrini bassi e allungati con linea di cintura alta che creano un'illusione ottica e fanno così sembrare più lungo la corporatura della station wagon, i mancorrenti color argento-alluminio che accentuano la vocazione sportiva della Classe E, lo spoiler sul tetto con terza luce di stop a LED. Anche all'interno il tasso di qualità è altissimo: l'abitacolo è un salotto chic.

Qualità espressa dalla Mercedes-Benz anche con i propulsori e con il nuovo cambio automatico a 9 rapporti 9G-Tronic. A benzina E200 (184 cv), E250 (211 cv) e il 6 cilindri E400 4Matic (335 cv e coppia massima di 480 Nm). A gasolio E220d quattro cilindri (194 cv); entro il 2016 anche E200d (150 cv) e il 6 cilindri E350d (258 cv).

In sintesi le schede. E200 a benzina: 1.991 cc, 184 cv, coppia di 300 Nm; 231 chilometri orari, accelerazione da 0 a 100 orari in 8 secondi e 1. Consumo medio: 6,2 litri nello spazio di 100 chilometri. E250 a benzina: 1.991 cc, 211 cv, coppia di 350 Nm; 243 orari, accelerazione da 0 a 100 orari in 7 secondi e 1. Consumo medio: 6,2 litri. E 200 d a gasolio: 1.950 cc, 150 cv a 3.800 giri, coppia di 360 Nm; 217 orari, da 0 a 100 in 8 secondi e 7. Consumo medio: 4,2 litri per 100 chilometri. E220d: 1.950 cc, 194 cv, coppia di 400 Nm; 235 orari, da 0 a 100 in 7 secondi e 7. Consumo medio: 4,2 litri di gasolio. E350d: 6 cilindri a V, 2.987 cc, 258 cv, coppia di 620 Nm; 250 orari, da 0 a 100 orari in 7 secondi netti. Consumo medio: 5,4 litri.

Viaggiare con la nuova Classe E station wagon così strutturata è una vera delizia. Anche perché a disposizione di chi guida c'è il DYNAMIC SELECT che consente di scegliere cinque programmi di marcia: in base alla scelta vengono regolati i parametri riguardanti la caratteristica del motore, del cambio, dell'ESP e dello sterzo. E poi volante multifunzione in pelle nappa; comandi a destra e a sinistra con un pulsante Touch Control per lato, quattro tasti e comandi del cambio (in combinazione con 9G-Tronic);
climatizzatore automatico (comfort personalizzato per pilota e passeggero con due zone climatiche), sospensioni pneumatiche posteriori con regolazione di livello, sette airbag, quattro pretensionatori e limitatori della forza di ritenuta.

Tre allestimenti particolari, uno più intrigante dell'altro. Vediamo quello SPORT, tanto per dare un'idea: paraurti anteriore con elemento decorativo cromato, prese d'aria con griglia a rombi, Stella Mercedes integrata, due lamelle in argento iridium opaco con inserti cromati e targhetta con corona d'allora Mercedes-Benz sul cofano-motore, sottoporta nello stesso colore della carrozzeria con inserti cromati, profili dei finestrini in alluminio lucido, cerchi in lega leggera a cinque razze. Interni con tre colori a scelta (nero, marrone noce/nero, beige latte macchiato/nero), sedili sportivi in pelle ecologica ARTICO/tessuto Norwich, illuminazione di atmosfera a 64 colori.

Come per la berlina, il frontale ha una conformazione diversa a seconda della versione e dell'equipaggiamento. Le versioni si differenziano anche per la coda: il modello di base presenta un paraurti posteriore con parte inferiore nera; negli altri il paraurti è suddiviso in più parti con una modanatura cromata continua (wing) e mascherine dei terminali di scarico simmetriche integrate. Anche per quanto riguarda gli interni la Classe E Station Wagon riprende il design della berlina, che già ottenuto numerosi premi.