Mercedes-Benz: 80 anni fa il primo motore diesel

Mercedes-Benz: 80 anni fa il primo motore diesel
social media motori

Due anniversari speciali nella storia dell'automobile sotto le insegne della Mercedes-Benz: il motore diesel festeggia i suoi primi 80 anni di vita, il turbodiesel la metà esatta (debutto nel 1976). Campane a festa virtuali in uno scenario speciale, quello di Auto e Moto d'Epoca (20-23 ottobre) che ogni anno a Padova incanta migliaia di appassionati provenienti da ogni angolo del Vecchio Continente. Una lunga storia questa sul fronte delle motorizzazioni a gasolio, resa sempre più palpitante attraverso numerose innovazioni tese alla massima efficienza: dal primo diesel common rail con tecnologia 4 valvole ai moderni propulsori ibridi dotati di tecnologie avanzate (come le Nanoslide) e di pistoni in acciaio.

Mercedes Benz 80 anni fa il primo motore diesel

La storia specifica comincia nel lontano 1936, anno in cui la Mercedes-Benz inizia la rivoluzione tecnologica montando un motore diesel quattro cilindri su un'auto di serie, la 260 D (W 138). Quaranta anni dopo il bis: la C 111 sfoggia il primo motore turbodiesel che poi entra nella produzione di serie con la Mercedes 300 D.

Così, per sedici lustri, la Casa di Stoccarda ha plasmato il motore Diesel rendendolo sempre più efficiente e più pulito, con alti valori di coppia: in sintesi, basta ricordare il turbocompressore, la tecnologia a quattro valvole, la fasatura elettronica e l'iniezione diretta common rail. Una storia che ai giorni nostri prosegue con la nuova Classe E lanciata nel 2016 ed esaltata dai motori 200d da 150 cavalli (prezzi tra 44.600 e 65.800 euro), 220d da 194 cv (prezzi da 53.000 a 68.300 euro) e 350d da 260 cavalli (prezzi tra 59.600 e 75.000 euro). Classe E che è equipaggiata anche con motori a benzina ed è proposta anche nella versione ibrida ricaricabile (350e da 285 cavalli con prezzi a partire da 62.200 euro per la Sport Automatica).

Non solo diesel. La rassegna di Padova diventa il palcoscenico ideale per rievocare la lunga serie dei successi sportivi ottenuti dalla Mercedes-Benz nel Motorsport: un affascinante viaggio nel tempo alla riscoperta di autentiche icone. A cominciare dalla leggendaria monoposto W196 pilotata da Juan Manuel Fangio per finire con la Mercedes AMG F1 W07 Hybrid che recentemente ha conquistato l'alloro iridato F1 nella categoria costruttori: in mezzo la C 111 proposta nella versione equipaggiata 40 anni fa con il primo motore turbodiesel. Quasi un filo sottile che lega il passato al presente attraverso auto speciali: come la Mercedes-Benz 450 SLC 5 litro Bandama, la AMG GT3, la leggendaria 190 E 2.5-16 EVO I DTM, la 300 SL "Ali di gabbiano" icona sportiva della celebre Casa tedesca.