Los Angeles: ecco la nuova Mini Countryman

Los Angeles: ecco la nuova Mini Countryman
social media motori

Il debutto in Italia è previsto a febbraio ma già nell'anteprima mondiale al classico Los Angeles Motor Show (novembre 2016) la nuova Mini Countryman lancia un chiaro messaggio agli estimatori delle auto compatte Premium. Un'evoluzione a tutto campo caratterizza la seconda generazione di questo gioiellino britannico: abitabilità, funzionalità, sportività e caratteristiche Premium risaltano in modo particolare in questo modello, il più grande e il più versatile nella lunga storia (57 anni) del brand.

Los Angeles ecco la nuova Mini Countryman

Tante le novità. Prima Mini con motore plug-in ibrido; motori e cambi inediti; trazione All4 più efficiente (guida divertente anche sullo sterrato); strumento centrale per la prima volta con funzione touchscreen; Country Timer (indica quanto si sta divertendo il pilota nei percorsi più impegnativi); Connected App (assistente personale per chi guida); Find Mate (tiene tutto sotto controllo a bordo). Non solo: la Countryman ora è più lunga (+20 centimetri), più larga (3 centimetri), ha un passo più lungo (+7,5 centimetri), ha cinque posti reali, apertura e chiusura touchless del cofano del bagagliaio (azionamento elettrico), Picnic Bench (elemento piegabile per il bordo di carico, in pratica due comodi posti a sedere sul bordo del bagagliaio per uno spuntino all'aperto).

Il punto di forza della nuova Mini Countryman si misura nei nuovi motori: due a benzina e due diesel con tecnologia TwinPower Turbo. A benzina: un 3 cilindri di 1.499 cc, 136 cavalli e coppia massima di 220 Nm (Mini Cooper); un 4 cilindri di 1.998 cc, 192 cv e coppia massima di 280 Nm (Cooper S). A gasolio: diesel 4 cilindri di 1.995 cc, 150 cavalli e coppia massima di 330 Nm (Cooper D); diesel 4 cilindri di 1.995 cc ma con 190 cavalli e coppia massima di 400 Nm (Cooper SD). La gamma sarà completata dalla prima Mini con un propulsore ibrido plug-in (Cooper SE ALL4): motore 3 cilindri a benzina di 1.499 cc, 136 cv, e motore elettrico sincrono. Potenza totale: 224 cavalli. Coppia di sistema: 385 Nm. La Cooper SE ALL4 può percorrere 40 chilometri con la modalità di guida esclusivamente elettrica.

Imbarazzo della scelta anche per i cambi. Manuale a 6 rapporti o, in alternativa, Steptronic a 6 rapporti. C'è anche il cambio Steptronic a 8 rapporti, optional per la Mini Cooper S e Cooper D: di serie, invece, nella Mini Cooper SD Countryman.

Così si presenta ai nastri di partenza la nuova Mini Countryman. Più lunga, come detto, e quindi più spaziosa non solo per i cinque passeggeri ma anche per i bagagli (da 450 fino a 1.390 litri, in totale 220 litri in più). Posizione di guida rialzata, divanetto posteriore che si può estendere longitudinalmente (13 centimetri) e può essere strutturato (40:20:40) per ospitare tre persone. Cinque posti nel salottino e due anche caratteristico sul Picnic Bench (optional), un piano di appoggio che fuoriesce dal bagagliaio.

Conquista al primo sguardo questa nuova Mini Countryman con il suo look inconfondibile. Design fedele ai codici tipici del Marchio nelle tre zone fondamentali (corpo vettura, superfici vetrate, tetto); altezza da terra ora più elevata; proporzioni muscolose; sbalzi corti, grandi passaruota. Tutto si traduce in forme atletiche esaltate anche da colori inediti, come l'Island bleu metallizzato e il chestnut. Le novità abbondano anche sul fronte dello stile, come il vistoso tetto che ricorda la forma di un casco, le luci verticali posteriori, la calandra del radiatore esagonale, i grandi fari, le cornici degli indicatori di direzione laterali (Side Scutlle) con la nuova sagoma a forma di freccia, i proiettori LED per la prima volta con luce diurna generata da un nastro luminoso.

La nuova Mini Countryman promette prestazioni esaltanti: ad esempio, la Cooper S ALL4 con cambio Steptronic a 8 rapporti balza da ferma a 100 orari in 7 secondi e 2 (quasi 1 secondo in meno rispetto al modello precedente). E consumi ridotti: anche un litro e mezzo di carburante in 100 chilometri, a seconda della motorizzazione. Alla Cooper D, ad esempio, bastano 4 litri e mezzo per percorrere 100 chilometri; meno alla Cooper S ALL4 con il propulsore ibrido plug-in (velocità massima di 125 orari se si viaggia con la sola modalità elettrica).

La nuova trazione integrale ALL4 (optional su tutti i modelli) è uno dei più importanti gioielli tecnologici della nuova Mini Countryman: veloce, precisa, compatta ed efficiente; ottimizza la trazione e la stabilità di guida che in condizioni stradali e meteorologiche avverse, anche l'agilità nella guida dinamica in curva. Così viene descritta dai responsabili del Marchio: la conferma può arrivare solo dalla prova specifica su strada riservata alla stampa specializzata.