Tiscali Motori
Articoli correlati

Prova Seat Alhambra 2.0 TDI CR DSG 140 cavalli

Tecnologia e dotazione sono indiscutibilmente tedeschi, ma l'abbraccio che sembra accogliere e avvolgere gli occupanti ha qualcosa di deliziosamente mediterraneo. Per un viaggio tra tutti i comfort, non fatevi mancare alcun accessorio. Costa da 29.500 a 37.200 euro

- Foto Simon Palfrader

La Seat Alhambra è la gemella diversa della Volkswagen Sharan, secondo uno schema che è stato collaudato più e più volte all'interno del Gruppo. Qui il focus è sull'attenzione agli ospiti, alla qualità del loro viaggio, che siano in prima o in terza fila. Senza fatica l'Alhambra rimane sotto i 5 metri di lunghezza e altrettanto facilmente accoglie sette persone a bordo. La vocazione è chiara: associare l'idea del monovolume open space a una qualità del viaggio a prova di berlina premium.

L'Alhambra si fa apprezzare sin dai primi chilometri: di spazio ce n'è in abbondanza, la qualità dei materiali nell'abitacolo è più che buona e le proposte di motori spaziano in modo da soddisfare esigenze diverse anche sul fronte degli impegni di spesa. L'unico motore benzina contemplato in gamma è il 1.4 TSI sovralimentato da 150 cavalli, a richiesta con il rinomato cambio doppia frizione DSG, rapido ed efficaca. Ma per un'auto così il nostro consiglio è di scegliere una più convenzionale ed economica motorizzazione a gasolio da 2 litri di cilindrata - peraltro l'unica prevista - disponibile con potenze che vanno da 136 a un massimo di 170 cavalli, passando dai 140 del modello in prova, completo di cambio DSG.

Il design è stato rinnovato di recente e impreziosito dalle porte laterali che scorrono elettricamente e permettono il facilissimo accesso alle file di sedili posteriori; soltanto le prime volte che si aziona il comando - il pulsante è sul montante centrale, nella consolle centrale e sul telecomando della chiave di accensione - si rischia di rimanere perplessi in attesa che il sistema si metta in funzione e la porta laterale inizi a muoversi. Porta che si rivela molto comoda per accedere all'auto quando gli spazi sono angusti, come ad esempio con l'auto parcheggiata.

L'abitacolo, nonostante la S maiuscola sul volante, è a tutti gli effetti made in Germany: il design del cruscotto, la strumentazione, la pulsantiera e i comandi in genere non lasciano dubbi sulla qualità costruttiva; interessanti le soluzioni come quella che permette di far scomparire i due seggiolini posteriori e godere di un piano di carico piatto, oltre che molto spazioso. Si può passare, infatti, da 809 litri di capacità fino addirittura a 2.430 litri con tutti i sedili posteriori abbattuti. La dotazione di serie dedicata alla sicurezza è completa: i sette airbag, anteriori, laterali, a tendina più uno dedicato alle gambe del guidatore sono complementari rispetto ai dispositivi dedicati alla sicurezza attiva, che comprendono ABS con ESP, nonché l'EDS che blocca elettronicamente il differenziale.

Prezzi. La versione benzina 1.400 da 150 cavalli costa 29.500 euro, ma si può salire parecchio, fino alla versione 2 litri diesel da 170 cavalli con cambio DSG, proposta a 37.200 euro. La versione in allestimento Style protagonista del test, con motore da 140 cavalli, parte da 36.000 euro.

Alla guida
Comoda quanto facile da guidare: le dimensioni rilevanti non sono un problema per questa monovolume, nemmeno quando la strada si stringe e diventa vicolo. I vantaggi rispetto alle station wagon sono numerosi: piano di carico rialzato, abitacolo molto ampio con tanto spazio a disposizione degli ospiti, capienza massima di sette posti. Nel caso dell'Alhambra in prova il pacchetto meccanico è davvero efficiente e indovinato, a partire dal motore e dal cambio DSG. L'innesto delle marce, anche quando si adotta uno stile di guida molto sportivo, è netto, perentorio e allo stesso tempo appena percepibile; tra una marcia e l'altra il motore perde soltanto 500 giri circa e soprattutto chi sta a bordo non sente strattoni, come capita talvolta sulle auto con il tradizionale cambio manuale.

Ottima la silenziosità di marcia a velocità di crociera: in sesta a 130 km/h indicati - effettivi 126 km/h rilevati con sistema GPS - il motore è a 2.500 giri, regime di coppia massima e di conseguenza di massima efficienza termodinamica. E poi basta spingere con decisione sull'acceleratore per ottenere una risposta immediata dal TDI. Precauzioni nella guida non ne servono: ricordiamo soltanto che l'altezza dell'abitacolo tende a innescare un maggior trasferimento di carico laterale nelle curve strette e in quelle a velocità elevata; inoltre le grandi superfici vetrate richiedono il gran lavoro del climatizzatore per ridurre la temperatura dell'abitacolo.

Il nostro test è stato lungo, più di 3.500 km: i consumi nel ciclo combinato si sono stabilizzati sul valore medio di 14,7 km/litro, che equivalgono a 6,8 litri per 100 km, un dato interessante e più realistico dei 5,7 litri per 100 km dichiarati dalla Casa. La versione 2.0 TDI CR DSG da 140 cavalli è a nostro avviso la scelta migliore, con prestazioni interessanti che allontanano l'idea di passare alla versione con motore da 170 cavalli. L'accelerazione 0-100 km/h con la Alhambra più potente avvine in 9"8 invece che in 10"9, con velocità massima dichiarata di 204 km/h (191 per la versione da 140 CV); i consumi, però, sono ovviamente a favore della meno potente tra le due, che quindi nel complesso è anche la più equilibrata.


SCHEDA TECNICA

Seat Alhambra 2.0 TDI CR DSG 140 cavalli

Motore: 4 cilindri in linea turbo diesel, 1968 cc
Potenza: 140 cv (103 kW) a 4.200 giri
Coppia: 320 Nm (32,7 kgm) tra 1750 e 2500 giri
Omologazione: Euro5
Accelerazione: 0-100 km/h 10"9
Consumo medio dichiarato: 5,7 litri/100 km

RED - Marco Selvetti
11 settembre 2012
Diventa fan di Tiscali su Facebook
 
 
 
  

Segui Tiscali su:

MUTUI
ASSICURAZIONI
PRESTITI
 
Confronta più assicurazioni e risparmia
Marca auto
Assicurazioni on line by cercassicurazioni.it
MUTUI
ASSICURAZIONI
PRESTITI
 
Richiedi online il tuo mutuo e risparmia
Importo mutuo  Euro
mutui prima casa by
MutuiOnline.it
MUTUI
ASSICURAZIONI
PRESTITI
 
Richiedi online il tuo prestito e risparmi
Importo da finanziare   €
prestiti by
PrestitiOnline.it

Cerca le aziende e servizi della tua città

Sei a:
Cerca:
Assicurazione.it

Prova Assicurazione.it

Confronta 18 compagnie e risparmia fino a 500€

© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali